• Logo In

Gesù: “Chi dicono gli uomini che io sia?” I suoi discepoli: “Tralasciamo gli epiteti come bestemmiatore, ciarlatano, falso profeta e perfino pazzo, alcuni dicono…”

All’incirca fu questa la risposta, anche se i discepoli non furono così espliciti. In effetti Gesù era considerato un ciarlatano, un impostore (Matteo 16:13, 14; 27:62-66).

Leggi tutto

Una coppia formidabile

Sono due facce della stessa medaglia. Da una parte l’esperienza e dall’altra l’intendimento.

Queste due capacità sono interconnesse e indipendenti. Quando collaborano strettamente fra loro producono la competenza, cioè l’idoneità e l’autorità di saper trattare, giudicare e risolvere determinate questioni.

Leggi tutto

La paura di uscire fuori di casa

Il virus e la sindrome dell’isolamento volontario

Il covid-19 sta accentuando un atteggiamento di ansia e di insicurezza

 Da un po’ di tempo a questa parte sempre più giornali parlano delle conseguenze di un isolamento che da forzato è divenuto volontario. Ne soffrono un milione di italiani.

Leggi tutto

Evoluzione di una quarantena

Da una chiusura forzata in casa si è passati ad una volontaria

Durante la prima fase di quarantena la gente era esasperata e rassegnata.

Con il passare delle settimane di isolamento forzato si sono scoperte abitudini dimenticate o mai sperimentate: trascorrere più tempo con la famiglia, cucinare, leggere, pulire e la gioia di gestire il tempo in maniera autonoma.

Leggi tutto

Che fatica Zoom!

Una riflessione dopo tre mesi di video adunanze

La chiamano «Zoom fatigue», un termine per indicare la fatica da video conferenze

A causa del blocco della pandemia da Covid-19, molti gruppi religiosi sono stati costretti a servirsi di chat video per non perdere l’abitudine di ritrovarsi con i propri confratelli per edificarsi nella fede.

Leggi tutto

Il destino è nelle nostre MANI

È stata definita la pandemia del sapone

I farisei con l’ossessione per le abluzioni difficilmente sarebbero stati contagiati dal Covid-19

Le mani, che strumenti meravigliosi! “Tutto ciò che la tua mano trova da fare, fallo con la tua medesima potenza”, esortò il re Salomone (Ecclesiaste 9:10). Non a caso egli scelse la mano come simbolo delle attività umane.

Leggi tutto

ESAGERARE

L’eccessivo consumo di sale è stato collegato dai medici al deterioramento cognitivo, ed è un fattore di rischio per la demenza. D’altro canto, se si esagera col miele viene il vomito.

Gesù paragona i suoi discepoli al sale non al miele, nel senso che avrebbero potuto aiutare altri a evitare la corruzione spirituale e il decadimento morale (Matteo 5:13; Luca 14:34,35). Proprio come il sale rende il cibo più gustoso, il sale simbolico rende ciò che viene detto più facile da accettare (Marco 9:50).

Leggi tutto

Perché è difficile convincere chi è vittima di un inganno?

Molti, come Don Chisciotte, sono convinti di difendere i deboli scagliandosi contro i mulini a vento che scambiano per dei giganti minacciosi. Vogliono ucciderli, convinti di fare così la volontà di Dio, ma ne escono completamente umiliati. Sono vittime del loro stesso inganno.

Leggi tutto

Come al solito scaricano le colpe su altri

Incapaci di avere un ruolo nella società e di emergere dai loro dubbi e incertezze, incolpano altri delle loro frustrazioni. È l’ambivalenza della natura umana, quella doppiezza nascosta da una maschera.

Vivono contemporaneamente il sacro e il profano, il bello e il brutto, il bene e il male, l’attraente e il terrificante, l’amico e il nemico, l’amore e l’odio.

Leggi tutto

SALMO 107

Il salmo della speranza

In occasione dello Yom Ha-Azmaut (festa dell’indipendenza di Israele) molti ebrei recitano di sera una preghiera che si apre con la lettura del Salmo 107. Generalmente questo Salmo viene letto come un inno alla gioia l’ultima sera di Pesach (Pasqua ebraica).

Leggi tutto

Occhi appesantiti

Ci sono situazioni che hanno risvolti inaspettati: all’inizio una cosa sembrava saggia da fare ma il suo prosieguo risulta sbagliato. In questi casi si deve fare in fretta per mettere le cose a posto, altrimenti le conseguenze possono ritorcersi contro.

Alcune volte bisogna rinunciare persino al sonno pur di sistemare la faccenda. Infatti Proverbi 6:4 recita: «Non concedere sonno ai tuoi occhi, né riposo alle tue palpebre» finché non hai sistemato tutto.

Leggi tutto

TRAMARE E TREMARE

TRAMARE: Preparare di nascosto un intrigo o compiere un’azione che danneggia altri. TREMARE: Agitarsi a causa di timore o ansiosa apprensione.

Il timore, in psicologia, è spesso collegato al contesto religioso. Indica il sentimento che pervade l’uomo che avverte la presenza di un essere che lo trascenda e che manifesta la sua potenza senza rivelarne l’identità.

Leggi tutto

Il dubbio di Tommaso

Incredulità di san Tommaso, Andrea del Verrocchio, Firenze

 Non permettete che i dubbi altrui distruggano la vostra fede in Geova

Leggi tutto

«Scaccia chi disprezza e gli insulti avranno fine»

Proverbi 22:10

Come reagite quando qualcuno vi critica ingiustamente o vi insulta? Rispondete con altrettanti insulti facendo il gioco di colui che vi insulta?

Il problema è di chi insulta, ma i danni sono dell’insultato. Gli insulti provocano ferite mentali molto forti, in alcuni casi lasciano il segno compromettendo la stima di sé.

Leggi tutto

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA