«Agli italiani manca il senso di comunità»

Chi l’ha detto? Umberto Galimberti, filosofo e psicoanalista. Anzi, ha pure aggiunto che quando l’emergenza finirà, riprenderemo a vivere come i drogati quando finiscono l’astinenza.

E non solo, ci mette in guardia contro “l’individualismo sfrenato”. Nell’intervista alla Stampa spiega le ragioni storiche per cui in Italia non esiste il senso dell’unità nazionale; lo Stato viene visto come un nemico da fregare.

“Questa società rammollita – continua il filosofo – va ribaltata alle fondamenta. La gente si ribella contro il governo, quando il nemico è il virus”. Per Galimberti l’italiano è troppo individualista e culturalmente inadatto a vivere la comunità. Colpa anche dell’ignoranza, il 70% degli italiani non capisce quello che legge. Ahinoi come siamo messi!

Cosa c’entra tutto questo con gli inattivi? Eccome se c’entra. L’individualismo è contro il collettivismo. L’individualista fa prevalere i suoi interessi a discapito della comunità.

Se un cristiano rinuncia per amore degli interessi comunitari a vedute personali, idee ed opinioni che contrastano con il vivere generale, a pratiche perlopiù non condivise dal gruppo e a tutte le ragioni di questo mondo che potrebbe avere, il numero degli inattivi e dei dissociati calerebbe drasticamente.

L’individualismo è una teoria morale e politica che riconosce all’individuo un valore preminente rispetto alla società di cui fa parte.

Il termine ha anche un uso spregiativo per quelle condotte dove l’individuo non pone alcun limite alla realizzazione dei propri interessi, anche quando questi nuocciono alla collettività.

In una accezione più psicologica, per tutte quelle condotte antisociali messe in atto per la soddisfazione dei propri particolari bisogni e interessi.

(Dizionario di psicologia di Umberto Galimberti, Garzanti)

___

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA