Archivio Autore

«Ho ascoltato il tuo grido di aiuto!»

Gridare il proprio dolore davanti a Dio non è un peccato, è una preghiera del cuore. Gridare il proprio dolore per avere giustizia davanti agli anziani e all’organizzazione non è “del tutto fuori luogo”.

Continuano ad arrivarci pessime notizie che riguardano la classe degli anziani. Alcuni di questi proclamatori non sanno più a che “santo” votarsi. Noi non possiamo fare altro che dare spazio e denunciare certi fatti. Non siamo contenti quando veniamo a conoscenza di certi episodi imbarazzanti che violano i principi del buon senso e fanno soffrire i fratelli. Anche se si tratta di una minoranza, essa non va giustificata o tenuta nascosta, perché si tratta di anziani autodistruttivi e mortalmente infettivi.  

Leggi Tutto Nessun Commento

Indicare il cammino a chi vaga senza direzione

L’amore verso il fratello esausto e ferito comporta un “andargli” incontro, un “soccorso” benigno, “un farsi carico”. Non importa se è per colpa sua che si trova così.

 Il fratello lontano e bisognoso viaggia in un mare di nebbia, in una notte senza stelle, come un naufrago tra i flutti, in balia delle onde. Perso in uno stato di malessere, errante nel suo smarrimento. Come possiamo prenderci cura di chi è ferito e indicargli la via del ritorno? Senza Dio è impossibile trovare la strada. Geova ama gli afflitti, gli oppressi, ama i peccatori, anche chi non è degno del suo amore. Dio ama chi non lo ama. Chi non ha questo spirito non troverà mai il suo fratello lontano.

Leggi Tutto Nessun Commento

Perché accettiamo come vera una notizia falsa?

 

Fake news: notizie false inventate ad arte per confondere, orientare, distorcere i fatti, falsificare la verità e per fare volutamente del male.

“L’ingenuo crede a tutto ciò che gli viene detto, ma l’accorto valuta ogni suo passo”. – Proverbi 14:15

Il cristiano ha l’obbligo di accertarsi di quella verità di cui parlò Gesù e che libera l’uomo dalla menzogna (Giovanni 8:32). Inoltre, “rispondere a una questione prima di aver ascoltato i fatti è stolto e umiliante” (Proverbi 18:13). Perciò dobbiamo imparare a soppesare le informazioni e trarre le conclusioni giuste (Proverbi 3:21-23).

Leggi Tutto Nessun Commento

Quelle adunanze sempre meno frequentate

Un segnale preoccupante quello delle assenze, che molti non vogliono vedere o non sanno cogliere.

Non si conoscono le statistiche ufficiali della frequenza dei tdG alle adunanze. Ma da quello che si vede nei giorni di adunanze si capisce che qualcosa non funziona nella regolarità delle frequenze. Si tratta di un’abitudine che cresce sempre di più e che comunque sembra rimanere bassa rispetto alle altre chiese. Mancano i nominati per curare il gregge e soddisfare i bisogni delle pecore? O c’è una mancanza di apprezzamento per questa disposizione? E se invece si trattasse di scarsa qualità nell’insegnamento da parte dei responsabili?

Leggi Tutto 5 Commenti

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA