Archivio Autore

«Troppe gran cose in testa»

«Don Gonzalo aveva troppe e troppo gran cose in testa, per darsi tanto pensiero de’ fatti di Renzo; e se parve che se ne desse, nacque da un concorso singolare di circostanze, per cui il poveraccio, senza volerlo, e senza saperlo né allora né mai, si trovò, con un sottilissimo e invisibile filo, attaccato a quelle troppe e troppo gran cose». (I Promessi Sposi, Capitolo XXVI)

Leggi Tutto Nessun Commento

Il desiderio di un’altra vita

Il desiderio di vivere una vita al di fuori della congregazione può risvegliare il senso di cambiamento. Il pericolo di illudersi è comunque sempre in agguato e per questo motivo è importante che rivaluti ora il posto che occupi in congregazione.

Alcuni proclamatori, da anni, sono ancora fermi alle intenzioni di voler cambiare vita. Vivono un presente da insoddisfatti, sperando che prima o poi qualcosa cambi nella loro vita cristiana. In realtà convivono con una mentalità aggrappata a una speranza che fu e che oggi non ha nessuna valenza. Se non si rinnovano spiritualmente adeguando i propri bisogni ai cambiamenti, difficilmente daranno un senso alla loro vita.

Leggi Tutto Nessun Commento

«Fate come gli alberi»

Le foglie degli alberi, regolarmente in Autunno, si trasformano e si colorano di giallo, arancione e rosso prima di cadere a terra. Nonostante questa trasformazione, gli alberi conservano le loro radici. Questo pensiero di Victor Hugo, scrittore e poeta francese, vuole incoraggare le persone a cambiare idea quando è necessario, ma nello stesso tempo a conservare intatti i principi in cui credono.

La Bibbia parla sin da subito degli alberi in senso figurato. Nel giardino di Eden Dio si servì di due alberi in modo simbolico: “l’albero della vita” e “l’albero della conoscenza del bene e del male”. Adamo ed Eva hanno usato il frutto del secondo albero per trasgredire il decreto di Dio provocandone la caduta e la rovina dell’uomo.

Leggi Tutto Nessun Commento

GENERAZIONE TABLET

I testimoni di Geova nell’era dei dispositivi digitali

Il digitale non è più una caratteristica dei social, sempre più scuole e università stanno sostituendo il materiale cartaceo con tablet caricati con i necessari libri di testo, software, applicazioni e altri contenuti multimediali. Nonostante il risparmio economico che questo comporta, queste iniziative sono messe in discussione.

Sono passati diversi anni da quando anche l’organizzazione dei Testimoni di Geova ha avviato una rivoluzione nella diffusione della conoscenza della Bibbia e nel modo di insegnare alle riunioni.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA