Archivio Autore

Rinunciate a pensare di essere i detentori della verità

cosainsegnabibbia

Guai se osi mettere in discussione il loro diritto di detenere la verità. Se lo fai sei fuori da tutto e da tutti.

Quando i membri di una religione sono persuasi di essere i detentori della verità di Dio, accettano ogni cosa che i loro leader dicono e scrivono. In fondo, è grazie a questi uomini e ai loro rappresentanti che hanno conosciuto la verità e sono diventati portatori di luce nel mondo. Si sottomettono volontariamente a queste guide perché le identificano come l’unico canale di comunicazione con Dio. Sono sempre d’accordo con ogni direttiva loro impartita, anche quando va contro i loro interessi e ogni logica. Sono addestrati a ubbidire senza discutere. Privi di un’analisi critica respingono ogni pensiero e

Leggi Tutto 1 Commento

Scusi di che morte morirò? Paga e lo saprai

dna

Era tutto scritto nel mio Dna che sarei diventato due volte inattivo con due religioni diverse?

Chi l’avrebbe mai detto che poco più del prezzo di un cellulare si può guardare il nostro patrimonio segreto e conoscere in anticipo a quali malattie sei più predisposto. Con pochi click, alcune gocce di sangue e uno sputo di saliva, si può acquistare online una scansione del proprio Dna e ricavarne una sagoma di quello che sei a livello genetico. Quanto sono attendibili i test di chi vuole conoscere se la mia prostata ha la minzione frequente (già adesso è malmessa) o se il mio cuore diventerà malandato?

Leggi Tutto Nessun Commento

Nani che si credono giganti e giganti che sono nani

nani

“Ho visto servitori a cavallo ma principi camminare sulla terra come servitori” (Ecclesiaste 10:7).

Nelle congregazioni mondiali, un numero infinito di nani si credono giganti e hanno la presunzione di cantare e volare come cigni. In realtà cantano come corvi e assordano chi li ascolta. Durante i miei anni di attività cristiana, ho visto molti ometti, che sembravano usciti da un cartone animato raggiungere le più alte cariche della teocrazia. Non ho mai creduto che in congregazione fossero tutti amici. L’amicizia, come l’amore, è una cosa seria. I miei amici si possono contare, basta una mano, anzi, forse alcune dita. Questi miei amici sono tristi perché non sono più attivo come una volta. A volte la separazione e l’assenza possono evidenziare ciò che più si ama di un amico. Di solito la pianura è più chiara a chi scala la montagna. Da lassù si vedono molte cose rispetto a chi vive sempre in pianura. Comunque, un amico si cerca quando è vivo e non quando è morente.

Leggi Tutto Nessun Commento

Leggendo la cronaca di Luca…

luca

Luca ci ha lasciato nelle sue cronache, la figura di uno straordinario Gesù: un uomo per la gente e in mezzo alla gente. Parlava con chiunque e ovunque. Lui comunicava per mezzo delle sue qualità. Non aveva bisogno di altro per essere penetrante.

Luca e Paolo, compagni di viaggio, il cronista medico e il dotto versato nella Legge. Paolo era così “dentro” le Scritture che per comprenderle, Gesù lo ha dovuto “folgorare”. La Bibbia lo descrive come un uomo umile, nonostante la cittadinanza romana, la famiglia benestante, l’educazione ricevuta dallo stimato Gamaliele. Un esempio da imitare: adattabile con chiunque, sincero quando parla, non cerca mai di impressionare gli altri. Si rivolge ai suoi ascoltatori con gentilezza e tenerezza. Anche se riesce a “eclissare” molti dei dodici apostoli, stringe con i suoi compagni d’opera uno stretto vincolo di fratellanza. Eppure, quando leggiamo alcune lettere di Paolo, facciamo fatica, se non avvezzi, a seguire la profondità dei suoi ragionamenti. Quando invece si parla delle sue qualità spirituali ne siamo inevitabilmente attratti.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA