CLONAMI

 Ian Wilmut del Roslin Institute, uno dei “padri” di Dolly   

Dolly è la prima pecora clonata e ha vissuto circa sette anni. L’esperimento è avvenuto in Scozia presso dei laboratori scientifici. E’ il primo mammifero clonato da una cellula adulta, prelevata da una ghiandola mammaria di pecora. Dolly è perciò diventata una “gemella” più giovane della pecora da cui era stata prelevata la cellula. Venne abbattuta nel 2003 a causa di un’infezione polmonare che le causava forti sofferenze. La clonazione, fatta attraverso processi cellulari, ha aperto la strada ad altri esperimenti su animali fotocopia.

Leggi Tutto Nessun Commento

«Ti vomiterò» disse il testimone alla congregazione

C’è la tendenza a giudicare spiritualmente morti «i fratelli fermi nelle attività». Tu che invece ti reputi «attivo» sei spiritualmente vivo?

Cambiare atteggiamento non è solo un atto della propria volontà, la conversione è un dono di Dio. La salvezza non dipende dai cambiamenti nella propria vita, ma dal sacrificio di Gesù. Un forte avvertimento a cambiare atteggiamento, riferito ai cristiani «tiepidi», è descritto in Rivelazione 3:14-18

Leggi Tutto Nessun Commento

Le comunità partecipavano alle discussioni dottrinali nel cristianesimo della tarda antichità?

«Uomini nati ieri e il giorno innanzi, persone dedite a vili attività, teologi improvvisati che dogmatizzano, forse schiavi che hanno conosciuto la frusta e che sono fuggiti dal lavoro servile, tutti loro si vantano di filosofare su cose incomprensibili. Voi certo non ignorate di chi parlo. Dappertutto, la città brulica di gente di tal fatta: ne sono piene le strade, le piazze, i viali, i quartieri, le botteghe dei sarti, dei cambiamonete e dei venditori di spezie. Provate a farvi cambiare del denaro e vi intratterranno sul generato e sull’ingenerato. Chiedete il prezzo del pane e vi risponderanno che il Padre è il più grande e che il Figlio è inferiore. Informatevi se il bagno è pronto e vi mostreranno che il Figlio è stato creato dal nulla». (Gregorio di Nissa, Costantinopoli 383 E.V.)

Leggi Tutto 2 Commenti

Return, o wanderer! Torna o viandante, torna sui tuoi passi!

Return, o wanderer! è un inno scritto da William Bengo Collyer (1782-1854), inglese e scrittore, ministro congregazionalista. Ha come riferimento scritturale Isaia 55:7 Lasci il malvagio la sua via, e l’uomo dannoso i suoi pensieri; e torni a Geova, che avrà misericordia di lui, e al nostro Dio, poiché egli perdonerà in larga misura”. Ricorda, se pur vagamente, il vecchio cantico 139, Udite la notizia del Regno (Isaia 55:7), in particolare il ritornello, che ripeteva: “Lasci l’empio la via dell’error / L’uomo dannoso ritorni al Creator / A chi si volge alla verità / Iddio perdono concederà

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA