Disinformazione digitale

bufale

Le menzogne del web.

Oggi è facile propinare un’informazione menzognera o manometterla. E tutto a costo zero: basta avere un computer e una connessione a Internet. Questo succede perché ci sono tanti creduloni che girovagano nel web e che pensano di non essere ingannati. Internet è una potente calamita che attrae informazioni affidabili ma anche ogni genere di spazzatura mediatica. Per difendersi dalle bufale basta avere un po’ di buonsenso e capacità critica. L’errore che fanno molte persone è di scollegare il cervello quando si collegano a Internet.

Come ogni invenzione umana, c’è sempre del meglio e del peggio in essa, dipende dall’uso che si fa. Spesso succede che si consideri come verità assoluta ciò che si legge on line, da qui nasce il proliferare delle varie bufale. Ci sono molti lati nascosti nel Web e cascare in errore è facile e a volte con gravi ripercussioni sociali e spirituali. La Rete è diventata la cassa di risonanza più potente tra i mezzi di comunicazione di massa. Non sempre è usata a fin di bene, anzi molti la usano abilmente per alterare le facoltà di percezione con conseguenze spiacevoli per coloro che si affidano a essa come a un dio.

Leggi Tutto Nessun Commento

Un mondo senza dio

conwayhalllondon

Sempre più persone si allontanano dalla religione. Un giorno si smetterà di credere?

Religione in declino

Un mondo senza dio è il titolo di un articolo di Graham Lawton, pubblicato sul New Scientist, ripreso e tradotto dalla rivista settimanale Internazionale dell’11 luglio 2014. L’autore racconta di un’assemblea tenuta alla Conway hall di Londra da parte di una “congregazione laica” di liberi pensatori. Lo scopo di queste assemblee è di offrire la consolazione di un servizio religioso privo di aspetti soprannaturali: il gruppo si limita a celebrare la vita vivendola il più pienamente possibile. Gli appartenenti a questa associazione sono chiamati nones (da none of the above, nessuna delle sopracitate). Fanno parte credenti di ogni fede, atei convinti e persone non interessate ai riti religiosi. A livello mondiale i religiosi sono sotto il 60 per cento, e in circa un quarto dei paesi, i nones sono la maggioranza.

Leggi Tutto Nessun Commento

Forzano la mano a Dio per un Nuovo Ordine Mondiale

Bruegellatorredibabele

Pieter Bruegel, La grande torre di Babele, Kunsthistorisches, Vienna

E’ appropriato forzare la mano a Dio generando più volte aspettative che non si sono realizzate nel corso degli anni?

Nimrod fu il fondatore e il sovrano del primo impero venuto all’esistenza dopo il Diluvio. Egli trasformò gradatamente il governo in una tirannia, non vedendo altro modo per sviare gli uomini da Dio. Disse inoltre che intendeva vendicarsi con Dio, se mai avesse avuto in mente di sommergere di nuovo il mondo; perciò avrebbe costruito una torre così alta che le acque non l’avrebbero potuta raggiungere. La folla fu pronta a seguire tale decisione considerando un atto di codardia il sottomettersi a Dio; e si accinsero a costruire la torre . . . ed essa sorse con una velocità inaspettata”. Antichità giudaiche, I, pp.114, 115.

Leggi Tutto Nessun Commento

Cretini che odiano la cultura

cultura

La parola cretino deriva dal franco-provenzale crétin, propriamente cristiano, che, usato dapprima nel significato di ‘povero Cristo, poveraccio’ ha poi assunto valore peggiorativo.

Cretino è un aggettivo attribuito alla persona idiota, sciocca, deficiente. Il contrario di cretino è intelligente, cioè colui che mostra capacità intellettuali sopra la media; è acuto, perspicace, intuitivo, sagace. La persona intelligente ha, quindi, le facoltà mentali per intendere, pensare, elaborare giudizi e soluzioni.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA