C’è un cadavere in Sala del Regno

lapide sfigurata s.marco milano

Nella Chiesa di San Marco, a Milano, è possibile osservare una strana lastra tombale con la faccia di un uomo cancellata. Per motivi a noi ignoti fu punito dopo la morte. Sembrerebbe un caso di “damnatio memoriae”, un tipo di condanna perpetrata ai tempi dei romani (e in parte ancora in voga ai nostri giorni), che consisteva nell’eliminazione di tutte le memorie e i ricordi destinati ai posteri. Era una pena inflitta in particolare a chi commetteva un grave crimine contro la Chiesa. E dell’uomo oggi raffigurato sulla lastra non rimane più nulla: né il volto, accuratamente scalpellato via, né alcuna iscrizione o data sui bordi. Non sapremo mai chi era il nobiluomo del sarcofago né quale fu il crimine da egli commesso.

Leggi Tutto Nessun Commento

Scusi di che morte morirò? Paga e lo saprai

dna

Era tutto scritto nel mio Dna che sarei diventato due volte inattivo con due religioni diverse?

Chi l’avrebbe mai detto che poco più del prezzo di un cellulare si può guardare il nostro patrimonio segreto e conoscere in anticipo a quali malattie sei più predisposto. Con pochi click, alcune gocce di sangue e uno sputo di saliva, si può acquistare online una scansione del proprio Dna e ricavarne una sagoma di quello che sei a livello genetico. Quanto sono attendibili i test di chi vuole conoscere se la mia prostata ha la minzione frequente (già adesso è malmessa) o se il mio cuore diventerà malandato?

Leggi Tutto Nessun Commento

Visita a una cara sorella, inattiva come me

ilregnoSto leggendo la storia di Emmanuel Carrère, noto scrittore francese. Carrère è stato per tre anni un fervente cristiano. Oggi, lo scrittore non solo è un inattivo ma non crede più in ciò che ha fatto in quegli anni.

Or mentre il popolo era in aspettazione e tutti ragionavano in cuor loro di Giovanni: «Che sia lui il Cristo?» – Luca 3:15

Dal suo ultimo libro, il Regno, sto leggendo la storia di Emmanuel Carrère, noto intellettuale e scrittore francese. Carrère è stato per tre anni un fervente cattolico. A distanza di venti anni, di quest’attività rimangono soltanto una ventina di quaderni, dove l’autore commentava i versetti del vangelo di Giovanni. Oggi, lo scrittore non solo è un inattivo, ma non crede più in ciò che ha fatto in quei tre anni. Su il Foglio del 26 febbraio c’è un’illuminante recensione di Marina Valensise sull’autore e il suo libro, che vale il tempo speso per leggerla. Miracolo per miscredenti, Il Foglio

Leggi Tutto Nessun Commento

«Cosa possiamo fare per aiutarvi?»

vp

Quale effetto ha avuto questa domanda su una coppia di inattivi?

Questa domanda fu posta realmente da uno dei due anziani a una coppia di inattivi al termine di una visita pastorale. Questa semplice domanda – in realtà profonda nel suo significato – mette in moto due azioni: agli anziani di offrire il loro aiuto e alla coppia di scegliere la soluzione più appropriata.  Chi meglio della coppia conosce la realtà dei loro problemi? Essi sanno realmente di cosa hanno bisogno. Agendo in questo modo, gli anziani evitano di prendere decisioni che non sono di loro competenza e non propongono alternative che alla lunga potrebbero rivelarsi controproducenti. E’ chiaro che l’intento degli anziani è di ristabilire la coppia prestando amorevole assistenza e calorosa ospitalità.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA