Dai proattivi agli inattivi. Un bel salto non c’è che dire

pennaCari fratelli di inattivo.info, mi unisco a voi nel sostegno che date agli inattivi.

Negli anni dal 1999 al 2004, l’Organizzazione aveva dato forma a un nuovo servizio pubblico con l’obiettivo di migliorare l’immagine dei testimoni di Geova, vittime da anni di una disinformazione mediatica. Il Corpo Direttivo decise che in Europa, gli uffici legali, i comitati di assistenza sanitaria e i reparti stampa avrebbero cooperato insieme con l’Ufficio Relazioni Pubbliche dei testimoni di Geova.

In quel periodo il governo italiano era favorevole a una bozza d’intesa (in seguito approvata) in vista di un’intesa ufficiale tra lo Stato Italiano e la Congregazione Cristiana dei testimoni di Geova, intesa tuttora osteggiata e purtroppo accantonata nei meandri parlamentari. Legittimamente i Testimoni di Geova presentarono alla Commissione Affari Costituzionali una serie di documenti che dimostravano l’infondatezza delle accuse.  Si trattava di critiche che provenivano per lo più da ambienti ostili, sorti con l’intento di fermare con ogni mezzo l’Intesa

Leggi Tutto Nessun Commento

“Obbligati a cercare”

il_figlio_prodigo1

Se vogliamo aiutare l’inattivo dobbiamo essere (come persona) qualcosa di diverso dal solito rapporto formale: “Io sono l’anziano e tu l’inattivo”. Conosciamo la Bibbia, ma non l’inattivo.

La congregazione non rimane semplicemente seduta in attesa di dare loro il benvenuto, se e quando decideranno di ‘tornare a casa’. Nell’illustrazione di Gesù, il padre corse incontro al figlio “mentre era lontano”. In modo simile, i testimoni di Geova si considerano personalmente obbligati a cercare quelli che un tempo erano associati con loro, per aiutarli a tornare nell’organizzazione di Geova. (La Torre di Guardia 15/1/1988 p.23)

“Si considerano personalmente obbligati a cercare”, affermazione impegnativa questa. Tale obbligo è un vincolo morale imposto dall’Organizzazione a ogni membro della comunità. Non ci sono scappatoie: chi non cerca gli inattivi viene meno ai suoi obblighi cristiani. Inutile ciurlare nel manico. Non ci sono giustificazioni. Che cosa pensa al riguardo, la sede nazionale dei testimoni di Geova comunemente chiamata Betel?

Leggi Tutto Nessun Commento

‘Afferrate il significato’?

w_I_2014121Il figlio prodigo e il suo significato.

IL FIGLIO PRODIGO

13 Qual è il significato della parabola del figlio prodigo? Il padre compassionevole di questa parabola raffigura il nostro amorevole Padre celeste Geova. Il figlio che richiede la sua parte di eredità e poi la sperpera rappresenta coloro che si sono allontanati dalla congregazione. In tal modo è come se andassero “in un paese lontano”, il mondo di Satana che è molto distante da Geova (Efes. 4:18; Col. 1:21). In seguito, però, alcuni tornano in sé e decidono di intraprendere il difficile viaggio di ritorno verso l’organizzazione di Geova. Dal momento che sono umili e pentiti vengono riaccolti con gioia dal nostro Padre celeste, che è pronto a perdonare (Isa. 44:22;1 Piet. 2:25).

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA