Estremisti digitali

Molti che sono ostili ai tdG hanno capito la nuova logica digitale per estremizzare le loro idee sul web. Una volta c’era la carta stampata e i volantini come mezzi per diffondere le loro opinioni. Ma non erano strumenti efficaci né per raggiungere un buon numero di persone né per avere o divulgare informazioni di prima mano.

Erano i tempi di singole iniziative o di piccoli gruppi associati agli ultras della Chiesa Cattolica. Oggi, con il progresso tecnologico nel campo della comunicazione i tempi sono cambiati. Un oceano di informazioni sommerge chi vuole conoscere cosa, dove e quando sui tdG. Gruppi agguerriti e organizzati in comunità virtuali parlano sempre di più delle loro storie e manifestano liberamente le loro opinioni sull’organizzazione. Desolante è che a farlo in negativo sono anche gruppi della stessa religione dei tdG.

Leggi Tutto Nessun Commento

Noi siamo più GRANDI della colpa

Il cuore dell’uomo, non sempre può turbare il presente, ma ciò che potrebbe inquietarlo è il rimpianto per una colpa commessa in passato e il timore che in futuro venga alla luce.

Si tratta di uno stato d’animo che paralizza la propria esistenza per qualcosa che ormai non si può più cambiare. Sentirsi in colpa fa parte della natura umana, non è Dio che ci fa sentire così.

Leggi Tutto Nessun Commento

Troppo legati al passato, troppo slegati al futuro

I cristiani tdG che sono partecipi dell’attaccamento al passato, sono anche quelli che tentano di determinare le future scelte spirituali di altri. Lo fanno sulla base di quello che è stato loro inculcato a credere.

Chi è troppo legato al passato e alle sue regole riesce in un modo o nell’altro a condizionare il tipo di istruzione da seguire, quali mete raggiungere, quali amici frequentare, in che modo vestirsi, parlare e persino pensare. Tutto viene determinato da ciò che si crede, dalle usanze, e dalle regole che ogni famiglia e congregazione si è imposta. Ignorarle significa dover affrontare un forte ostracismo dai familiari e dai conservi in fede. Molte scelte sono determinate più dalla famiglia dove si nasce e dalla religione che si professa che da una libera consapevolezza. Com’è possibile crescere se si fanno sempre le stesse cose, nello stesso modo di come ci è stato insegnato?

Leggi Tutto Nessun Commento

TRASFORMAZIONE RELIGIOSA E FORMALISMO

La Bibbia evidenzia la necessità di presentare sacrifici graditi a Dio con piena facoltà mentale, “di essere trasformati e rinnovati nella mente” (Romani 12:1, 2). In pratica, raccomanda di essere anticonformisti riguardo a questo mondo e di farlo con discernimento in modo da conseguire la pienezza del processo di trasformazione della personalità cristiana.

Il cristiano accetta dunque di non conformarsi alla logica del tempo in cui vive e accetta di agire concretamente. Il suo agire lo fa uscire fuori dagli “schemi” correnti. Tale trasformazione avviene in maniera graduale e passa attraverso una mente rinnovata che conduce alla scelta di un comportamento equilibrato. Senza discernimento non si può comprendere pienamente la volontà di Dio, perché esso è un dono dello Spirito di Dio che si unisce al nostro spirito, e come tale va desiderato e cercato da ogni cristiano.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA