Sentirsi troppo sicuri rende vulnerabili

Eppure la vulnerabilità è per certi versi preferibile all’eccessiva sicurezza di sé.

Nonostante l’uomo tenda a respingere l’idea di essere vulnerabile, per comprendere certi aspetti della natura umana, bisogna accettare le imperfezioni, anziché vergognarsene. La vulnerabilità ci fa sentire umanamente vivi. Quali aspetti rendono vulnerabili i cristiani? Sono diversi, ad esempio: la solitudine perché porta ad accettare l’amicizia di chiunque; rilassarsi e abbassare la guardia in campo morale; sentirsi inutili e insignificanti; vivere una vita disorganizzata; perdere la fiducia in Geova; soffrire di problemi fisici ed emotivi; essere umiliati e trattati senza dignità e rispetto; un vuoto emotivo matrimoniale. Tutti sono vulnerabili nella fede, nessuno escluso. Nemmeno in congregazione.

Leggi Tutto Nessun Commento

IL DESIDERIO MALATO

Quel sentimento intenso che ha spinto diversi cristiani a cercare l’appagamento nella lussuria.

 La lussuria è un desiderio ossessivo e smodato di soddisfare i piaceri sessuali. Il termine “condotta dissoluta” che significa ‘atti oltraggiosi, eccessi, insolenza’ include anche la ‘sfrenata lussuria’. È la causa principale di molte defezioni (tra cui l’inattività) tra i tdG. Il desiderio è un sentimento nobile che Dio ha dato agli uomini affinché provassero felicità nel servirlo. Anzi, quello di fare la volontà del Creatore è il primo e il più importante dei desideri. Gesù riconobbe e mostrò di avere questo desiderio con il suo modo di agire e con le sue parole: “Son disceso dal cielo per fare non la mia volontà, ma la volontà di Colui che mi ha mandato”. (Giovanni 6:38).

Leggi Tutto Nessun Commento

Il Testimone “inattivo”? Poco raccomandabile!

Per il Corpo Direttivo è un “caro compagno di fede” simile a “uomini e donne fedeli del passato… oberati da problemi e preoccupazioni… profondamente feriti da componenti della loro famiglia  o da compagni di fede. E diversi tormentati da sensi di colpa dovuti ai loro stessi errori… persone che non hanno lasciato del tutto Geova”. (Lettera del Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova)

In realtà, la maggioranza dei testimoni di Geova considera gli “inattivi” (cristiani che non si associano con le attività dei tdG e che non consegnano più il rapporto mensile della predicazione personale) persone deboli e poco raccomandabili, in alcuni casi, persino da evitare. “Geova non dimentica mai i suoi servitori che si allontanano dall’ovile” si legge nella lettera del CD “anzi prende l’iniziativa per avvicinarsi a loro, spesso attraverso i compagni di fede”.

Leggi Tutto Nessun Commento

GLI SCARICABARILE

Fare a scaricabarile, è un modo di dire riferito a due o più persone che cercano di esimersi dai propri doveri o responsabilità, riversandoli l’una sull’altra.

Quella di dare la colpa agli altri è un’abitudine pessima e contagiosa. In base a una indagine è emerso che vedere qualcuno incolpare pubblicamente un altro, sollevandosi così da qualsiasi responsabilità, porta gli osservatori a mettersi sulla difensiva e ad assumere questo comportamento come prassi comune. Ad esempio, se qualcuno accusa uno o più Testimoni di Geova, tutti i tdG, sentendosi in pericolo, si mettono sulla difensiva per proteggere la loro immagine e la loro reputazione. Si tratta di un fenomeno assai diffuso nella società odierna e riguarda qualsiasi campo e attività. Il problema diventa un serio pericolo quando all’interno di una qualsiasi organizzazione diventa una pratica comune dare la colpa agli altri. I soggetti meno coinvolti non vogliono correre rischi perché la colpa in sé crea paura. Perciò la tipica reazione è quella di scaricare la colpa sugli altri.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA