Meditate per avvicinarvi a Dio

In un’occasione, i discepoli di Cristo raccolsero alcune spighe dal campo, così è il cristiano che si raccoglie in sé, per meditare solo su alcuni soggetti importanti.

Meditiamo sugli attributi di Dio. La santità è l’abito di Dio. Questa caratteristica è presente in lui come la luce nel sole. La sua natura è opposta al male. (Abacuc 1:3) La meditazione sulla sua sapienza zittisce ogni mormorio, perché Dio è in grado di trasformare il fiele della vita in miele e ogni ostilità in ospitalità. Con la sua potenza, Dio è in grado di spezzare il peccato come fece a pezzi le teste di Leviatan (Salmo 74:14). Come il sole riesce a scaldare anche quando è coperto dalle nuvole così la misericordia di Geova rianima i suoi fedeli quando si trovano sotto le nuvole dell’afflizione. Le api succhiano il nettare dai fiori, così è il cristiano che attinge dalle Sacre Scritture forza e nutrimento nelle promesse di Dio.

Leggi Tutto Nessun Commento

Umiltà, questa sconosciuta

Se c’è una qualità più carente tra gli anziani, questa è l’umiltà

Geova premia l’umiltà e punisce l’arroganza. Sembra che questa duplice azione di Dio non sia molto conosciuta tra gli anziani tdG. Alcuni di loro si credono di essere come il re di Babilonia: non vedono la rovina dietro il loro comportamento privo di umiltà. Se si sforzassero di correggere i loro cuori almeno la metà di quanto dicono dal podio, molti fratelli non soffrirebbero “le pene dell’inferno spirituale” da loro causato. Certi pastori si dimenticano non solo di custodire le anime dei fratelli ma anche la propria. Si comportano come se il loro compito fosse solo quello di esortare altri a ravvedersi, parlano come se la loro vocazione fosse quella di causare sofferenze e lacrime ai fratelli e alle sorelle. Proclamano il dovere e riservano solo agli ascoltatori il compito di praticarlo.

Leggi Tutto 2 Commenti

La meditazione è un dovere cristiano da cui non si può prescindere

La Bibbia attribuisce grande valore alla meditazione (1 Timoteo 4:15). Non si riferisce alla pratica di svuotare la mente ripetendo parole come un mantra. La meditazione biblica implica il pensare in modo mirato ad argomenti che possono recarci benefìci come le qualità, le norme e la creazione di Dio.

LA BIBBIA E’ UNA LETTERA DI DIO PER OGNI UOMO. Già questa è una ragione sufficiente per non limitarci a una lettura frettolosa e superficiale. Senza la meditazione non potremo mai essere dei buoni cristiani. Un cristiano che non medita è come un operaio senza attrezzi. Senza di essa non potrà mai penetrare nel cuore. La meditazione spinge nel cuore le verità profonde della Bibbia, come il martello fa con il chiodo. La differenza tra conoscere una verità e meditarla è quanta ce n’è fra la luce di una candela e la luce del sole. Nel nostro cuore ci sono tante verità che giacciono come morte e quando le meditiamo iniziano a rivivere e a operare. Chi non medita sminuisce questa lettera di Dio.

Leggi Tutto 1 Commento

ASSENTEISMO

Chi manca oggi all’adunanza?

Una breve riflessione sull’assenteismo alle adunanze di congregazione

Come viene percepita dal corpo degli anziani e dalla congregazione l’assenza alle adunanze dei fratelli? Qual è la relazione tra assenteismo e motivazione a frequentare le adunanze?

Il concetto di assenteismo – se inteso come uno stile di comportamento dei testimoni di Geova che si assentano dalle adunanze in maniera regolare – rappresenta il sintomo di un rapporto di scarsa fiducia tra proclamatori e organizzazione. Sintomo che deve essere analizzato, interpretato e, laddove possibile, corretto. Non abbiamo dati ufficiali disponibili che ne misurano l’impatto e permettono di circoscriverne cause e caratteristiche. Da quello che si nota alle adunanze sembra che il numero degli assenti oscilli tra il 10 e il 15 per cento. E’ un dato approssimativo ma preoccupante. La percentuale potrebbe essere ancora più alta. Non ne siamo sicuri fin quando non pubblicheranno i dati ufficiali. Cosa assai improbabile.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA