Sull’orlo di una crisi d’identità

crisiidentitNelle congregazioni esistono ancora cristiani che non sono sull’orlo di una crisi d’identità?

Oggi, chi sono esattamente i Testimoni di Geova? O meglio, cosa sono diventati? La risposta è molto complicata. I recenti cambiamenti hanno creato un certo scompiglio tra i beteliti, i pionieri speciali, i sorveglianti di distretto e di circoscrizione.

E che dire degli studenti che frequentano la Scuola di Ministero Teocratico che andranno in pensione? Per non parlare dei lavori di costruzione di nuove Sale, fermati in attesa di ulteriori sviluppi economici.

Leggi Tutto 1 Commento

Nuovo e vecchio libro Organizzati per fare la volontà di Geova

organizzaticoverGli scarti spirituali della congregazione.

Quali sono i punti riportati nel nuovo Od che riguardano gli inattivi?

1° Punto – Visita ulteriore. Il vecchio Od p.85 riportava:

“Dovresti segnare una visita ulteriore anche quando, dietro invito di un membro del comitato di servizio della congregazione, conduci uno studio biblico con un fratello o una sorella inattivi”.  

Questo punto è stato tolto, anche se è ovvio che le visite ulteriori si segneranno ogni volta che si tiene lo studio come ribadito anche nel nuovo Od 8:25

Leggi Tutto 1 Commento

E’ sempre la stessa storia!

stessastoria

Perdiamo le rotelle del cervello senza neanche accorgercene.

L’irrequietezza è una caratteristica dei tempi moderni. I testimoni di Geova non ne sono immuni. La calma dell’anima, intesa come equilibrio con se stessi e con gli altri, è uno dei concetti fondamentali della nostra esistenza cristiana. Chi ha conoscenza di se stesso sa che i difetti di cui si soffre sono evidenti da una parte e nascosti dall’altra. I difetti più insidiosi sono quelli che si approfittano delle nostre debolezze, facendoci credere di non essere né malati né sani, oppure di essere sani o malati, senza sapere il perché.

Se la troppa attività rende irrequieti, la troppa inattività rende la tranquillità sin troppo benevola con se stessi. E’ difficile ammettere a noi stessi la verità di ciò che realmente siamo. Spesso ci lamentiamo dei nostri mali e della nostra sorte, come se fossimo i soli nell’universo a patirne le conseguenze. Come disse, appropriatamente Pietro: “In quanto alle sofferenze, si compiono nell’intera associazione di fratelli che sono nel mondo” – I Pietro 5:9.

Leggi Tutto Nessun Commento

Guidati dalla “forza delle relazioni”?

indicazionistradalivuoti

L’uomo non si considera più una guida autoresponsabile. Anche la funzione di una classe religiosa che guida i passi del cristiano è quasi del tutto tramontata. Oggi c’è una nuova forma di adorazione: la “forza delle relazioni”.

Gli antichi greci credevano che l’essere umano divenisse quello che lui decideva di diventare e che il successo dipendeva dal risultato di un lungo lavoro compiuto su se stesso. Secondo questa tesi, senza intelligenza, comprensione di sé ed esperienza, l’esistenza umana era destinata al fallimento, tutt’al più era considerata banale e insignificante. Invece, una vita provata era degna di considerazione.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA