Fratelli che si prendono una «pausa»

L’articolo “Egli dà allo stanco potenza”, contenuto nella W di gennaio 2018, applica la scrittura dell’anno anche a quei fratelli che, secondo il CD, si sono presi “una pausa” dalla verità, smettendo di leggere la Bibbia, di frequentare le adunanze e di andare in predicazione. Perlopiù, si tratta di un riferimento agli “inattivi”.

L’articolo si concentra sulla speranza in Geova quando dobbiamo affrontare ogni tipo di avversità. Nel sottotitolo QUANDO VENIAMO DELUSI DAI FRATELLI, è riportata una supposizione difficile da dimenticare: un’offesa fatta da un fratello. Gli esempi riportati nell’articolo e i ragionamenti fatti, vogliono indicare che Geova non impedisce che i suoi servitori subiscano delle prove, ma non li abbandona mai se confidano in lui.

Leggi Tutto 1 Commento

«Il miglior oratore è colui che sa trasformare le orecchie di chi ascolta in occhi»

Proverbio arabo

Insegnamento e predicazione devono essere contraddistinte da una notevole capacità descrittiva. I nominati cristiani devono avere un’abilità particolare nel descrivere eventi e situazioni. Devono essere così capaci da rendere reale e “visibile” le cose che insegnano. Inoltre, devono mostrare grande fervore. Chi ascolta deve riconoscere che chi insegna ci crede per davvero, con tutto il cuore e la sua anima. I discorsi devono essere vita e fuoco, dall’introduzione alla conclusione. Per la loro profondità e incisività non devono far dormire la notte. Chi ascolta deve essere colpito nella sua debolezza. L’energia di certi discorsi è meglio che scuoti l’animo piuttosto che faccia dormire il cervello. Spesso la differenza si nota non in ciò che si dice ma nel modo come lo si dice.

Leggi Tutto 1 Commento

Capacità, scelta e sconforto

Si dice di cristiano capace quando è abile di intendere in senso spirituale o di agire a beneficio di se stesso e della comunità. La scelta è un di atto di libertà che il cristiano decide di fare tra le varie opzioni che gli vengono offerte. Lo sconforto è uno stato di profondo abbattimento dovuto a delle avversità.

Quando il cristiano percepisce una certa distanza tra ciò che richiede Cristo e le proprie capacità limitate subentra in lui un senso di sconforto. Nonostante sia libero di scegliere, molte cose gli vengono difficili da fare. Si crede che gli manchino le capacità per fare dovutamente le cose che Cristo ha insegnato. Spesso lo sconforto nasce dall’idea che quello che Dio richiede, dobbiamo farlo tutto noi e da soli. In realtà Dio non ci domanda di eseguire delle cose, ma di viverle insieme a lui. Esattamente come chi non è capace di nuotare si dimena nell’acqua. Eppure, c’è una forza nell’acqua che da fermo lo sospinge in superfice facendolo stare a galla, se solo mantenesse la calma. Allo stesso modo, Dio ci insegna nuotare donandoci questa forza e la capacità di saperla usare per non affogare in un mare di guai.

Leggi Tutto Nessun Commento

Può una canna rotta tornare a fiorire?

In un giardino straordinario, il bambù era il più bello da vedersi per il suo crescere nobile e grazioso. Si distingueva per la sua modestia e gentilezza. Un giorno, mentre lo contemplava, il maestro lo piegò fino a fargli toccare terra. Vista la sua flessibilità e resistenza, decise di tagliarlo. Il vento trattenne il respiro, si udì un sussurro e il giardino rimase in silenzio. Un tremito di orrore pervase il bambù, che rassegnato piegò mestamente il suo capo. “Bambù, mio caro, dovrò strapparti le foglie e i rami” disse il maestro. “Dovrò dividere in due il tuo cuore e strapparlo, altrimenti non posso usarti”. Lo portò poi sulle spalle in mezzo ai campi aridi dove in mezzo c’era una fonte d’acqua fresca e frizzante. Unì le due estremità di bambù tagliato, una alla sorgente e l’altra al canale in modo che arrivasse l’acqua in tutto il terreno secco. Il riso fu piantato, i giorni passarono, le pianticelle crebbero e finalmente venne il tempo della raccolta. Il bambù, un tempo bello a vedersi, divenne più glorioso nella sua umiltà. Pur con il cuore spezzato in due, ora è felice di essere stato usato dal suo maestro per diventare una canale di vita abbondante, acqua vivificante per terreni aridi.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA