Impariamo dai nostri errori

C’è sempre l’opportunità per rialzarsi, anche dopo una ricaduta rovinosa

 Le cadute ci danno l’opportunità per ricominciare in modo più intelligente. A differenza di altri, capita di essere noi a non darci una nuova possibilità per migliorarci. Siamo troppo severi con noi stessi, a volte più di Dio. Ci giudichiamo troppo negativamente, in maniera inflessibile e così ci lasciamo sfuggire le occasioni per riprenderci. Ci poniamo limiti che molte volte non esistono. Permettiamo ai giudizi negativi di far breccia nella nostra mente più di quelli positivi. Non ci sono battaglie perse in partenza. Bisogna combatterle per sapere se vincerle o perderle. Molti sottovalutano sia le proprie forze che l’aiuto dei fratelli e soprattutto quello che di Dio.

Leggi Tutto Nessun Commento

Segni di una vita che scivola lentamente verso il basso

Nel corso della sua storia, il popolo di Dio si è abbandonat innumerevoli volte a una inesorabile deriva. E’ scivolato lentamente, fino in fondo, in un modo quasi impercettibile, in una condizione spirituale così rovinosa da non riuscire più risalire dalla fossa in cui era precipitato. Scivolare lentamente verso il basso fa parte della natura peccaminosa dell’uomo. Non c’è quindi da meravigliarsene. Quali sono i segni che fanno scivolare il cristiano verso il basso?

Leggi Tutto Nessun Commento

«Si prega di attendere»

In effetti, ci sono attese che richiedono veramente una preghiera a Dio per darci la pazienza di Giobbe.

 Per gran parte della nostra vita non facciamo altro che attendere qualcosa. Siamo in bilico tra certezze e dubbi, speranza e disperazione. Non sempre otteniamo ciò che desideriamo e ancora più raramente possiamo ottenerlo subito. Tutto questo può essere frustrante, ecco perché sarebbe più opportuno che a motivarci a fare meglio non sia l’impazienza, che potrebbe allontanare l’obiettivo, ma la lungimiranza, quella capacità di vedere oltre e lontano, che sia in grado di prevedere le conseguenze delle nostre azioni. Saper attendere è un’arte che va coltivata con cura.

Leggi Tutto Nessun Commento

SENZA VERGOGNA

La vergogna non sempre è un sentimento negativo. E’ vergognoso colui che non manifesta pudore quando si comporta in modo disonesto, che non si turba di fronte alla condanna e alla riprovazione di una condotta errata. D’altro canto, nel I secolo, se un cristiano si rifiutava di praticare le convenzioni sociali dell’epoca a discapito delle norme cristiane, non si sarebbe dovuto vergognare della sua condotta (1 Pietro 4:16).

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA