Le abitudini rivelano chi sei

Le abitudini hanno un peso consistente nella guida delle congregazioni e nella gestione dell’organizzazione dei tdG. Perché è così difficile superare le abitudini autolimitanti che ostacolano il progresso e il nuovo nel mondo dei tdG?

Non è che i Testimoni di Geova siano rimasti indietro di secoli per quanto riguarda il loro processo innovativo, in particolare quello tecnologico, anzi, nella loro storia, in alcuni casi sono stati all’avanguardia. Tuttavia bisogna ammettere che esistono sacche di resistenza che incidono negativamente e che frenano alcuni cambiamenti soprattutto nei rapporti interpersonali e nella gestione delle risorse umane. Ci riferiamo alle vecchie abitudini consolidate.

Leggi Tutto Nessun Commento

«BLASTARE» qualcuno sui social

In senso figurato, coniare si riferisce alla formazione di nuovi vocaboli o nuove espressioni, come quello di creare un neologismo, inventare uno slogan. Una volta era prerogativa dei giornalisti coniare continuamente nuove parole. Oggi, con l’avvento dei social c’è un proliferare di nuove parole da parte di persone comuni, “blastare” è una di queste.

Blastare è un termine che ha un largo uso nel linguaggio tipico del web. Il termine indica l’atteggiamento di chi ha un ruolo sociale e si vanta di avere una solida cultura. Di solito attacca, irride e zittisce chi considera un analfabeta del soggetto che si sta trattando. Deriva dall’inglese (to) blast (‘distruggere, far esplodere, sfondare’) con l’aggiunta del suffisso –are. (Treccani)

Leggi Tutto Nessun Commento

Non essere d’accordo e farlo in maniera cristiana

«Cerchiamo quello che contribuisce alla pace e all’edificazione reciproca» (Romani 14:19)

L’ambiente congregazionale, per quanto ognuno si sforzi di fare la sua parte per mantenerlo più spirituale possibile, è comunque un luogo delicato dove i rapporti interpersonali sono meno elastici di quelli familiari e dove certe confidenze o modi di fare comuni nel mondo, possono essere spropositati o fuori luogo.

Leggi Tutto Nessun Commento

Stagnazione e cambiamento

La ricerca di un equilibrio stabile che produca un cambiamento più che soddisfacente in ogni settore della propria vita ha portato molte persone a una stagnazione, cioè a un senso di immobilità. (Potremmo includere tra questi i fratelli lontani che hanno deciso di cambiare la loro vita in qualcosa di nuovo e invece si trovano fermi, in attesa di un input che li trasformi completamente).

Coloro che studiano il mindset (atteggiamento mentale) sostengono che l’unica cosa che dobbiamo allenare per cambiare è la nostra mentalità, ovvero il nostro modo di agire e reagire di fronte a situazioni che si presentano nel nostro vivere quotidiano.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA