Leggendo la cronaca di Luca…

luca

Luca ci ha lasciato nelle sue cronache, la figura di uno straordinario Gesù: un uomo per la gente e in mezzo alla gente. Parlava con chiunque e ovunque. Lui comunicava per mezzo delle sue qualità. Non aveva bisogno di altro per essere penetrante.

Luca e Paolo, compagni di viaggio, il cronista medico e il dotto versato nella Legge. Paolo era così “dentro” le Scritture che per comprenderle, Gesù lo ha dovuto “folgorare”. La Bibbia lo descrive come un uomo umile, nonostante la cittadinanza romana, la famiglia benestante, l’educazione ricevuta dallo stimato Gamaliele. Un esempio da imitare: adattabile con chiunque, sincero quando parla, non cerca mai di impressionare gli altri. Si rivolge ai suoi ascoltatori con gentilezza e tenerezza. Anche se riesce a “eclissare” molti dei dodici apostoli, stringe con i suoi compagni d’opera uno stretto vincolo di fratellanza. Eppure, quando leggiamo alcune lettere di Paolo, facciamo fatica, se non avvezzi, a seguire la profondità dei suoi ragionamenti. Quando invece si parla delle sue qualità spirituali ne siamo inevitabilmente attratti.

Leggi Tutto Nessun Commento

RITORNA A GEOVA

pastoresalvapecora

Gesù “è venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto” (Luca 19:10)

Servivi Geova? Stai pensando di tornare a servirlo, ma qualcosa te lo impedisce? Sappi che se in passato hai mostrato amore per Geova, tu gli stai ancora molto a cuore, anche se non sei attivo come un tempo. Questo articolo è stato preparato pensando soprattutto a te. Leggi con attenzione quanto segue.

Leggi Tutto Nessun Commento

Come si combattono le persone negative?

particolarerapportonegativo

Se la persona negativa è un compagno di fede, pregate il Padre Eterno che lo cambi. Se le cose peggiorano, vuol dire che lui è più forte di Dio. In questo caso cambiate religione o Dio.

Un persistente pessimismo condiziona la vita di molti religiosi. E non solo la loro, costoro riescono a rovinare la vita anche degli altri. Si tratta di persone irritabili e insoddisfatte, spesso vittime di se stesse. Vivono la realtà da frustrati e soffrono di questa disillusione. A causa di un’autostima molto bassa sono spesso apatici e a volte anche sprezzanti. Indossano una corazza di filo spinato e pungono chiunque tenti di avvicinarli. Ragionare con loro è impossibile. Hanno una personalità inibita. Sospettano di tutto anche delle cose di cui dovrebbero godere. Sospettano pure di se stessi. Hanno un dono naturale: trasmettono la loro negatività come pochi sanno fare. A sentire alcuni, se la persona negativa è un vostro vicino di casa, dicono che sia meglio cambiare città. Se è un vostro capo sul posto di lavoro, cambiate capo se ci riuscite, altrimenti cambiate lavoro, ne va di mezzo il vostro apparato cerebrale. Se si tratta di un vostro familiare, andate a vivere da soli. Se invece è un compagno di fede, pregate il Padre Eterno che lo cambi. Se le cose peggiorano, vuol dire che lui è più forte di Dio. In questo caso cambiate religione o Dio.

Leggi Tutto Nessun Commento

I «ceppaioli» son tornati: su Internet

gognacomputer

«Sei il padrone delle tue parole e ne sei il responsabile».

Le pubbliche fustigazioni sono di nuovo qui. Online è il titolo di un articolo di Anna Momigliano, pubblicato sul Corriere della Sera domenica 12 aprile. L’autrice cita il libro So Yuo’ve Been Publicly Shamed, di Jon Ronson a proposito della pratica del public shaming. Secondo il pensiero di Ronson, la fustigazione pubblica è tornata di moda sotto forma di umiliazione pubblica su Internet. Il public shaming (pubblico disonore) coinvolge un colpevolista, presunto o

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA