Diventare inattivi per colpa della pareidolia

Ormai se ne sentono tante sulle cause che hanno spinto alcuni tdG a scegliere l’inattività. Una di queste riguarda la pareidolia.

Finché si tratta di curiosità illusorie è un conto, ma la cosa diventa seria o semiseria, a secondo dei punti di vista, quando si cerca di far credere che vengano inserite di proposito immagini occulte e subliminali, per nascondere satanismo e sciocchezze varie. Alcune cose sembrano ma non sono. Come mai alcuni sono più propensi di altri a percepire immagini illusorie e a crederle come vere?

Leggi Tutto Nessun Commento

Il complesso di Telemaco

In questi anni abbiamo avuto modo di conoscere svariate motivazioni che hanno indotto parecchi tdG ad allontanarsi dalla congregazione. Fra queste ce n’è una un po’ particolare, che ha una certa somiglianza con la parabola del figlio prodigo, però al contrario.

Molti di noi conoscono questa parabola di Gesù, descritta in Luca 15:11-32. Commovente è la figura del padre che non ha mai smesso di sperare nel ritorno di suo figlio. Ogni giorno guardava lontano sperando di vedere la figura del figlio minore avvicinarsi a casa.

Leggi Tutto Nessun Commento

Giustizia riparativa

Quando si parla di giustizia riparativa si fa riferimento a un modello di giustizia che nasce dal bisogno diverso da quello tradizionale di punire solo il colpevole in un procedimento giudiziario, mentre la vittima assume un ruolo secondario, se non del tutto marginale. Nei casi di giustizia riparativa si pone al centro dell’attenzione l’autore del reato con la partecipazione attiva della vittima e della comunità. Anziché delegare lo Stato o gli organi giudiziari, sono gli stessi attori del reato a occuparsi della riparazione, ricostruzione e riconciliazione delle conseguenze causate dal conflitto.  

Leggi Tutto Nessun Commento

Vivere uno stato di negazione

Perché alcuni rimuovono fatti che risultano inaccettabili e negano nelle forme più strane una esperienza che li riguarda e che conoscono molto bene?

Gli psicologi lo chiamano diniego, cioè il rifiuto di riconoscere esperienze penose e aspetti di sé. Si crede di vedere qualcosa che nella realtà non esiste. Se nell’infanzia il diniego può non essere pericoloso, invece nell’adulto darebbe il via a un serio problema. Sembra che alcuni negano di provare determinati sentimenti che non accettano attribuendoli ad altri. Si tratta di un meccanismo di difesa per proteggersi da ciò che viene percepito come una minaccia, un’aggressione. In genere viene utilizzato per proteggere la propria autostima.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA