«Non avete letto?» (Matteo 12:3)

liberta

Si legge non solo per il proprio beneficio ma anche per quello degli altri.

Se il motivo per cui si legge non è corretto, si può giungere a conclusioni sbagliate o non afferrare il punto. E non leggere del tutto la Parola di Dio è cosa ancor più grave. Quando Gesù disse che dobbiamo amare Geova con “tutta la mente” intendeva dire che dobbiamo applicare la nostra mente per acquistare conoscenza. L’amore per la lettura stimola l’apprendimento: «Questo libro della legge non si deve allontanare dalla tua bocca e vi devi leggere sottovoce». (Giosuè 1:8) «Leggere sottovoce» è stato tradotto anche «meditare», cioè non correre ma pensare profondamente. Il lettore deve quindi capire il

Leggi Tutto Nessun Commento

Lo stilo di Dio. Le parole che hanno cambiato il mondo

scriba

Sia la mia lingua lo stilo di un esperto copista” – Salmo 45:1

Tutto ciò che è scritto nella Bibbia, è ispirato da Dio, e quindi è utile per insegnare la verità, per convincere, per correggere gli errori e educare ogni uomo di Dio a vivere nel modo giusto, preparandolo a compiere ogni opera buona. (2 Timoteo 3:16). Quando apriamo la Bibbia, essa si trasforma in una lampada che illumina il sentiero avvolto dalle tenebre; nella pioggia che scende dal cielo su un terreno arido; in una spada tagliente che penetra al punto di divisione dell’anima e dello spirito. Il nostro Creatore ha modellato la mente umana per leggere la sua Parola, così che la mente possa essere modellata da ciò che legge nella sua Parola.

Leggi Tutto Nessun Commento

Stanchi dell’uomo non di Dio

fogliaseccaalventoAlcuni si sentono come una foglia secca al vento

“Poiché certamente saturerò l’anima stanca, e certamente  sazierò ogni anima che langue” – Geremia 31:25

Questi due articoli sul burnout spirituale (“bruciarsi”) vogliono essere incoraggianti per chi li legge. Spesso, parole e concetti insegnati come verità assolute e poi vissute nel collettivo dei testimoni di Geova, si rivelano inefficaci di fronte alla complessità di questo problema. Lo scopo di Inattivo.info è quello di evidenziare  una realtà reale e sottaciuta, che riguarda i pastori che hanno la responsabilità di curare le pecore di Geova, in modo che facciano tutto il possibile affinché non diventino inattive. Questa condizione è comunque solo una parte di un problema più vasto e complesso che coinvolge l’intera struttura dei testimoni di Geova. Francamente, non tutti i proclamatori si “bruciano” e poi diventano inattivi o si allontanano definitivamente dalle congregazioni. Il “burnout” spirituale quanto è esteso? Che cosa dire dei proclamatori “scottati” dai modi di fare degli anziani e che vivono male la verità nella congregazione? Non sappiamo in che misura il problema sia esteso, ma è innegabile che esista ed è urgente che sia affrontato dovutamente.

Leggi Tutto 1 Commento

Ali bruciate

icaro

Molti dimenticano che il carattere prevalente  del vero cristianesimo è di tipo missionario e pastorale.

Ci sono proclamatori sensibili ed entusiasti, anziani amorevoli, beteliti eccellenti, pionieri e sorveglianti zelanti. Tutti questi sono un esempio di attaccamento a Dio e alla sua organizzazione ed è grazie al loro impegno di predicatori del Regno che si regge l’intero sistema teocratico dei testimoni di Geova. Sono veramente dei cari fratelli. Ed è proprio per questo motivo che molti collassano. Hanno volato troppo in alto per lungo tempo e quando ci si avvicina troppo al sole, c’è il rischio di bruciarsi le ali. Siamo uomini terreni che guardano in alto, al di là del cielo. Aspiriamo a elevarci. Cerchiamo disperatamente la fonte della nostra vita. Assomigliamo a Dio.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA