Spiriti senza corpo

Testimoni di Geova esauriti

 Può sembrare strano che Cristo definito “Potenza di Dio” abbia provato in una circostanza una tale stanchezza da dormire profondamente al punto da non sentire nemmeno la tempesta che si era scatenata attorno a lui, ai suoi discepoli e alla barca dove dormiva. (1 Cor 1:24; Mat 8:24,25)

La stanchezza è la condizione di chi è affaticato, mentre l’esaurimento è una sensazione generica di spossatezza, di difficoltà, nello svolgere le mansioni abituali. Tutti gli uomini sono soggetti alla stanchezza. L’unico a non stancarsi è Dio. Non solo, madà allo stanco potenza, e a chi è senza energia dinamica fa abbondare piena forza”. — IS 40:28, 29. Cristo, nonostante provasse stanchezza fisica, aveva la “lingua degli ammaestrati” per poter dare ristoro “allo stanco” (Isaia 50:4). Nella vita cristiana si può ragionevolmente essere stanchi ma non esauriti al punto di abbandonare la verità.

Leggi Tutto 1 Commento

La vera felicità è meglio del Prozac

ARTICOLO PREPARATO PER I DEPRESSI E GLI INFELICI.

Parlare di felicità, quella con la effe maiuscola, mette di buon umore e non ha effetti collaterali che sconquassano l’impianto prostatico. Spesso ha una funzione anti-depressiva. Fa sempre piacere guardare la vita propria e altrui con speranzoso ottimismo. Non ci riferiamo alla felicità al quadrato che una nota cantante pubblicizza riguardo a una famosa compagnia di navi da crociera. Che di per sé è una bella felicità dei sensi e dei piaceri corporali anche quella. Parliamo di quella felicità che sa trarre il meglio della vita, anche dalle situazioni ingarbugliate.

Leggi Tutto Nessun Commento

Esternare le proprie colpe e attribuirle ai fratelli

Esiste una connessione tra ciò che siamo interiormente e il mondo esteriore, quello con cui ci rapportiamo in congregazione. In psicoanalisi, questo meccanismo di difesa, viene chiamato proiezione e si verifica quando una parte interiore di noi, reagisce inconsciamente, negando certe tensioni emotive spiacevoli come proprie, attribuendole a cose o a persone esterne. In pratica, vediamo nei fratelli quanto ci appartiene.

Leggi Tutto Nessun Commento

La forza dell’abitudine

Come il fuoco, le abitudini possono essere utili o dannose

Il fuoco può essere una fonte gradita di luce e un mezzo per scaldarci. Tuttavia il fuoco può essere un nemico spietato che distrugge ogni cosa. Lo stesso si può dire delle abitudini. In senso spirituale, le abitudini sono una scelta e possono agevolare o ostacolare l’adorazione a Dio. Le buone abitudini ci aiutano a non perdere tempo nel riflettere su ogni decisione. Una volta stabilito quel modello lo seguiamo grazie alla forza dell’abitudine.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA