Perseguitati da Hitler e da Stalin

I testimoni di Geova continuano ancora oggi a essere perseguitati

Anonimi e sconosciuti all’opinione pubblica, a volte anche tra gli stessi tdG. Sono rimasti fedeli nelle prove, hanno trionfato sulla persecuzione. Uomini, donne, anziani e bambini pacifici, rispettosi, amanti del prossimo, perseguitati, torturati e uccisi per la loro fede religiosa.

Morirono di stenti nei lager, nelle prigioni, caricati su vagoni merci e deportati presso terre lontane e sconosciute dove li attendeva un esilio permanente in condizioni dure e primitive. Impiccati, fucilati, decapitati. Uomini pacifici e neutrali, accusati di spionaggio, sovversione, di non difendere gli interessi della patria, di non imbracciare le armi. Regimi totalitari che esigevano l’intera persona da cristiani dedicati e promessi al loro Dio.

Leggi Tutto Nessun Commento

Commedianti

Siamo parte dello spettacolo teatrale della vita

Per molti cristiani è la finzione la vera realtà, mentre la vita è una commedia tutta da interpretare. Sul palcoscenico del mondo ognuno entra in scena con la maschera che più si addice.

C’è chi sceglie Arlecchino in quanto astuto, veste colori sgargianti, anche se è timoroso, ignorante e cambia spesso opinione. C’è chi si convince di essere come il dottor Balanzone, avvocato saputello e pieno di arie. C’è Brighella, che parla solo il dialetto bergamasco, intrigante e privo di scrupoli.

Leggi Tutto Nessun Commento

Nei momenti bui l’autostima ci rende forti

autostima

Il cristiano che ha una buona opinione di Dio ha una buona opinione di sé.

Chi ha stima di se stesso ha fiducia nelle sue capacità e ha una buona considerazione del prossimo. Il tdG è consapevole che la stima di se stesso è basata sul valore che Dio gli attribuisce e non su quello che pensano gli altri. Geova ci valuta sulla base della sua personalità e non del nostro carattere. (Salmo 8:3-5; 113:7,8) Inoltre, una valutazione onesta della nostra identità deve basarsi anche in Cristo e nella misura di fede che abbiamo ricevuto. (Rom. 12:3)

Noi tdG siamo costantemente nei pensieri del nostro Dio, siamo preziosi ai suoi occhi. (Lc 12,6,7) Indimenticabile quell’esempio del quadro di inestimabile valore che è stato sfregiato e che nessun estimatore d’arte è così folle da gettarlo via. Anzi, farebbe di tutto per restaurarlo e riportarlo nelle condizioni originali. La nostra imperfezione, per quanto possa averci sfigurato, non è un problema per Geova.

Leggi Tutto Nessun Commento

Non siamo attivi né inattivi. Siamo atomi di Dio

atomo

L’uomo è l’unico essere vivente insoddisfatto di se stesso. Prova il desiderio della perfezione e della vita eterna e per questo non ha mai accettato la sua natura imperfetta e mortale. Questa condizione l’ha sempre subita.

L’uomo ha intelligenza e immaginazione e quando pensa al tempo indefinito, crede che la brevità della vita sia uno «uno scherzo della natura». L’uomo ha un cervello straordinario non completamente sviluppato che potrebbe imparare una quantità infinita di informazioni. E’ l’unico organo che con la vecchiaia non deteriora, anzi, murato dentro la scatola cranica, assiste impotente al disfacimento totale del suo corpo biologico.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA