RESTAURAZIONE

Il 17 luglio 1987, alla National Gallery di Londra, un uomo, Robert Cambridge, spara contro un disegno di Leonardo da Vinci, intitolato La Vergine ed il Bambin Gesù con Sant’ Anna e San Giovanni Battista. Il disegno è ora esposto in una sala tutta per sé, una specie di cappella, protetto da un vetro a prova di proiettile.

Dio, il più grande estimatore del genere umano è anche il più grande restauratore dell’universo. Lui non rinuncia al valore della vita umana anche quando questa è a pezzi e deturpata nella sua bellezza. Il suo compito è di restaurare l’uomo in frantumi ridonandogli lo splendore di un tempo. La gloria dell’uomo è la gloria di Dio.

Leggi Tutto 1 Commento

“Non sono io che sono andato via, siete voi ad essere rimasti”

Domande in sospeso

C’è un momento della nostra vita cristiana dove ci domandiamo se la religione in cui abbiamo creduto sia per davvero quella giusta. Abbiamo vissuto tanto tempo in questa casa, che ci chiediamo se veramente è stata casa nostra.

Molte attività che un tempo ci allietavano ora non riescono più a farlo. Sono divenute abitudini. Basta davvero credere in Dio e seguire certe pratiche per avere la sua approvazione? Le quattro mura della sala del regno, i fratelli, gli anziani, i pionieri, i sorveglianti, sono veramente la nostra casa?

Leggi Tutto Nessun Commento

I pensieri nel frullatore

Chi ha subito un abuso spirituale attraversa diverse fasi dove ogni cosa è un continuo susseguirsi di pensieri ed emozioni. E’ come se al posto della mente ci fosse un frullatore dove le lame girano vorticosamente riducendo in poltiglia qualsiasi sostanza c’è dentro. In questo modo i pensieri nel frullatore della mente di chi ha subito discriminazioni vengono trasformati in fanghiglia.

Più un fatto è improbabile che succeda in congregazione più bruciante è la delusione qualora si verifichi. Più profonda è la ferita più lo sgomento fa male.

Leggi Tutto Nessun Commento

Perché alcuni tdG abusati trovano difficile andarsene?

Molti rimangono intrappolati come se una calamita li attirasse a sé

 Oltre alle persone, anche le informazioni relative agli abusi rimangono appiccicati alla calamita. E’ difficile far trapelare notizie del genere all’esterno. Si fa fatica persino a parlarne con un altro tdG. C’è il rischio di non essere creduti dagli stessi fratelli in fede. Nelle religioni dove viene attribuita importanza alla sottomissione, la sensibilità su episodi del genere è ridotta al minimo. Si crede che far uscire notizie sugli abusi all’esterno non fa che aumentare la pericolosità di gruppi o singoli che mirano a screditare o a indebolire l’organizzazione dei tdG. Invece, i pericoli maggiori vengono dall’interno. I lupi spuntano dal gregge, tra gli stessi cristiani, “tra voi stessi” (Atti 20:30) Prima di gridare al lupo, al lupo, riguardo a quelli di fuori, è meglio prima guardare i lupi che ci sono dentro.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA