Che fine hanno fatto alcuni che servivano a tempo pieno?

Non è la prima volta che tocchiamo questo argomento abbastanza delicato, viste le implicazioni che ci sono e le conseguenze non certo felici per alcuni che servivano a tempo pieno (sorveglianti di circoscrizione, pionieri speciali, beteliti). Ci giungono sempre più voci di un forte malessere da parte di questi fratelli per la nuova situazione che stanno vivendo, impensabile fino a qualche tempo fa. Ci risulta che alcuni si sono scoraggiati a tal punto da diventare “inattivi”.

Vale pena rileggere alcuni articoli che approfondiscono questo punto che sta diventando sempre più controverso nell’ambito dell’organizzazione dei testimoni di Geova. La nostra posizione è sempre stata neutra al riguardo. Ciò non toglie che in coscienza noi non chiudiamo gli occhi alla realtà dicendo che è tutto bello, a colori e paradisiaco. Alcuni di questi fratelli lottano quotidianamente per mantenersi economicamente ma anche e soprattutto spiritualmente. Una cosa è certa: il malumore aumenta sempre di più.

 

Perdere l’autenticità e ritrovarla

Quando hai conosciuto la verità eri ancora te stesso. Soffrivi il vuoto degli affetti, l’ipocrisia della gente, l’ingiustizia di questo mondo. Soffrivi il freddo dell’ingratitudine. Poi hai conosciuto il calore del petto di mamma “Organizzazione” che ti ha confortato, fatto sognare e pianificare la tua vita.

“Tu da grande diventerai un vero uomo spirituale”. “Darai e riceverai grandi soddisfazioni”, ti ripetevano come una filastrocca. Sei stato educato a compiacere, a non essere amato per quello che eri ma per quello che facevi. “Tu sì che sei un vero fratello spirituale”. “Così bravo, così impegnato nella teocrazia”. Piaceva molto ai vertici la scelta di fare il pioniere e di aver abbandonato l’università, il tuo lavoro stabile, i tuoi amici, i tuoi genitori, la tua terra. Hai lasciato ogni cosa per servire dove c’era più bisogno. E così ti sei inebriato delle parti alle adunanze, dei privilegi alle assemblee, sei diventato amico dei potenti. Non sei più il bambino autentico di un tempo. (Per continuare clicca qui)

 

Cosa succede a chi non è più un sorvegliante, un pioniere speciale o un anziano?

In questa fase di cambiamenti all’interno dell’organizzazione dei tdG, si conosce poco dello stato d’animo di chi dopo anni di servizio a Dio si ritrova (per dimissioni o per rimozione) a non essere più un nominato come un tempo.

 Un mondo di certezze, di abitudini, di stili di vita, di conoscenze, scompaiono e lasciano il posto a inquietudini, preoccupazioni e in alcuni casi anche disperazione. Non si dissolve solo un incarico consolidato nel tempo, una serie di responsabilità dovute al nostro impegno o sforzi dedicati a un’opera e a un’organizzazione. Per molti c’è di mezzo una decisione personale fatta tanto tempo fa di dedicarsi a Geova volontariamente e a tempo pieno. Molti hanno rinunciato a una casa, a un lavoro, a una famiglia. Diversi di questi fratelli, ora si ritrovano a vivere una vita molto diversa da quella per la quale si erano dedicati a Dio. (Clicca qui per continuare)

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA