Chi le può aiutare?

pastore

Chi può aiutare le persone simili a pecore che si sono allontanate dal gregge?

4 Se gli anziani cristiani vogliono aiutare le pecore che si sono allontanate, devono ricordare che il gregge di Dio è una congregazione di persone dedicate a lui: il prezioso ‘gregge del suo pascolo’. (Sal. 79:13) Queste amate pecore hanno bisogno di tenera cura, e ciò significa che i pastori amorevoli devono interessarsi sinceramente di ciascuna di loro. Le amichevoli visite pastorali possono essere molto efficaci. L’amorevole incoraggiamento di un pastore può edificare spiritualmente le pecore e accrescere il loro desiderio di tornare nel gregge. —1 Corinti. 8:1.

5 I pastori del gregge di Dio hanno il dovere di cercare le pecore che si sono allontanate e quindi fare di tutto per aiutarle. L’apostolo Paolo ricordò agli anziani cristiani dell’antica Efeso le loro responsabilità pastorali quando disse: “Prestate attenzione a voi stessi e a tutto il gregge, fra il quale lo spirito santo vi ha costituiti sorveglianti, per pascere la congregazione di Dio, che egli acquistò col sangue del suo proprio Figlio”. (Atti 20:28) L’apostolo Pietro diede un’esortazione simile ad anziani unti: “Pascete il gregge di Dio affidato alla vostra cura, non per forza, ma volontariamente, né per amore di guadagno disonesto, ma premurosamente, né come signoreggiando su quelli che sono l’eredità di Dio, ma divenendo esempi del gregge”. — 1 Piet. 5:1-3.

6 I pastori cristiani devono imitare “il pastore eccellente”, Gesù. (Giov. 10:11) Egli si interessava profondamente delle pecore di Dio, e sottolineò l’importanza di aver cura di loro quando disse a Simon Pietro: “Pasci le mie pecorelle”. (Leggi Giovanni 21:15-17). Le pecore hanno bisogno di tale cura soprattutto oggi, perché il Diavolo ha intensificato i suoi sforzi per infrangere l’integrità dei dedicati servitori di Dio. Satana fa leva sulle debolezze carnali e usa il mondo per indurre le pecore di Geova a peccare. (1 Giov. 2:15-17; 5:19) Gli inattivi sono particolarmente vulnerabili e perciò hanno bisogno di aiuto per seguire l’esortazione di “camminare secondo lo spirito”. (Gal. 5:16-21) Per aiutare queste pecore occorre confidare devotamente in Dio, farsi guidare dal suo spirito e usare con abilità la sua Parola. — Prov. 3:5, 6; Luca 11:13; Ebr. 4:12.

7 Nell’antico Israele il pastore usava un lungo bastone ricurvo per guidare il gregge. Quando le pecore entravano o uscivano dal recinto, ‘passavano sotto il bastone ricurvo’ in modo che il pastore potesse contarle. (Lev. 27:32; Mic. 2:12; 7:14) Il pastore cristiano deve similmente conoscere il gregge di Dio affidato alla sua cura e sapere come sta ogni singola pecora. (Confronta Proverbi 27:23). Perciò l’opera pastorale è uno degli importanti aspetti trattati dai corpi degli anziani e richiede che si prendano disposizioni per aiutare le pecore che si sono allontanate. Geova stesso disse che avrebbe ricercato le sue pecore e ne avrebbe avuto cura. (Ezec. 34:11) Pertanto Dio guarda con favore gli anziani che agiscono in modo simile e cercano di aiutare le pecore che si sono allontanate a tornare nel gregge.

8 Quando un compagno di fede è ammalato, la visita di un pastore del gregge di Dio può essere fonte di gioia e incoraggiamento. Lo stesso può valere quando ci si interessa di una pecora spiritualmente malata. Gli anziani potrebbero leggere dei passi biblici, esaminare un articolo, trattare punti importanti presentati alle adunanze, pregare con chi è inattivo, e così via. Possono spiegare che i componenti della congregazione sarebbero felicissimi di vederlo di nuovo alle adunanze. (2 Cor. 1:3-7; Giac. 5:13-15) Una visita, una telefonata possono significare tanto. Dare aiuto mirato a una pecora che si è allontanata dal gregge può inoltre accrescere la gioia dei pastori cristiani compassionevoli.

 

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA