Cogli l’attimo

Carpe diem è una locuzione latina tratta dalle Odi del poeta Orazio, tradotta in “cogli l’attimo”, nel senso di afferrare il momento giusto per agire.

Significa essere pronti ad accogliere il cambiamento e rendere straordinaria la vita, senza aspettare e senza lasciarsi scappare le occasioni e il tempo per concretizzare i propri desideri. Il tempo non si può conservare, perciò è necessario saperlo sfruttare bene al momento opportuno.

L’arte è piena di artisti che seppero cogliere il momento giusto per realizzare grandi capolavori. Uno di questi è il ritratto di Cecilia Gallerani, conosciuto come La dama con l’ermellino, dipinto da Leonardo da Vinci e ubicato presso il Museo Nazionale di Cracovia.

In quest’opera c’è una nota diversa nella pittura di Leonardo: l’enfasi posta sul “rilievo” ottenuto facendo risaltare la figura sullo sfondo nero e sulla capacità di cogliere l’attimo fuggente del variare di uno stato d’animo, di una espressione dei cosiddetti “moti mentali”. 

I moti non sono soltanto i tratti fondamentali di un carattere. Leonardo voleva indicare ciò che noi chiamiamo espressioni. Egli cercò di cogliere, tra i moti dell’anima, anche dettagli all’apparenza trascurabili, quelli più sottili, legati alla profondità dell’animo. Osservando l’opera, si nota il busto della donna rivolto a destra e la testa rivolta a sinistra, dove gli occhi intensi della donna e dell’ermellino stanno osservando qualcuno che sta per entrare nella stanza.

Il movimento è l’attimo che Leonardo riesce a cogliere nel momento giusto. La donna non è sorpresa, ha un sorriso impercettibile e sembra distaccata e calma da quanto succede nella stanza. Per Leonardo gli occhi devono parlare e lui riesce a farlo nelle sue opere cogliendo quell’attimo più importante e significativo del movimento senza lasciare il corpo sconnesso con l’espressione mentale o con i sentimenti che esprime la donna. Si tratta di un momento che Leonardo riesce a fermare nel tempo, immortalandolo per l’eternità.

Paolo disse agli efesini “di usare al meglio” il loro tempo (Efesini 5:16). Evidentemente conosce bene il saggio consiglio del re Salomone: “Per ogni cosa c’è un tempo fissato, sì, un tempo per ogni faccenda sotto i cieli”. (Ecclesiaste 3:1) Tutti abbiamo a disposizione la stessa quantità di tempo: sta a noi decidere come usarlo. Altrettanto importante è saper sfruttare il momento favorevole che ci capita. Stai ancora aspettando il momento giusto per ritornare a Geova? Aspettare la situazione perfetta vuol dire rinunciare.

Accettare una nuova sfida è emozionante. Ma non è per tutti. Ad alcuni manca la personalità e lo slancio propositivo. Spesso perdono tempo ad ascoltare altri che manifestano dubbi, problemi e negatività. Preferiscono quindi non rischiare per evitare problemi. Rimanere una vita nell’incertezza e nel mondo del “potrei fare ma non lo faccio” è una sconfitta dell’agire e una vittoria della mediocrità.

Un giorno, guardandoti indietro, potresti accorgerti che ti sei lasciato scappare il momento giusto per prendere una decisione definitiva.

Non lasciare che arrivi il tuo momento favorevole senza averlo colto, perdendoti qualcosa di bello e soddisfacente della tua vita. Ricordati che tutto è nelle tue mani e soltanto tu puoi afferrare l’attimo favorevole prima che ti sfugga per sempre.

Il moto mentale muove il corpo con atti semplici, e facili, non in qui ed in là, perché la mente muove i sensi in maniera armoniosa quando è libera da elementi negativi.

____

In alto: La dama con l’ermellino

«Grandissimi doni si veggono piovere da gli influssi celesti ne’ corpi umani molte volte naturalmente; e sopra naturali talvolta strabocchevolmente accozzarsi in un corpo solo bellezza, grazia e virtù, in una maniera che dovunque si volge quel tale, ciascuna sua azzione è tanto divina, che lasciandosi dietro tutti gli altri uomini, manifestamente si fa conoscere per cosa (come ella è) largita da Dio, e non acquistata per arte umana. Questo lo videro gli uomini in Lionardo da Vinci. (Giorgio Vasari, dalle Vite)

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA