Cretini che odiano la cultura

cultura

La parola cretino deriva dal franco-provenzale crétin, propriamente cristiano, che, usato dapprima nel significato di ‘povero Cristo, poveraccio’ ha poi assunto valore peggiorativo.

Cretino è un aggettivo attribuito alla persona idiota, sciocca, deficiente. Il contrario di cretino è intelligente, cioè colui che mostra capacità intellettuali sopra la media; è acuto, perspicace, intuitivo, sagace. La persona intelligente ha, quindi, le facoltà mentali per intendere, pensare, elaborare giudizi e soluzioni.

L’istruzione, invece, riguarda le conoscenze che sono alla base della cultura. E’ sinonimo di erudizione, educazione, ammaestramento e perciò strettamente connessa con la cultura.

La cultura contribuisce in modo sostanziale alla formazione della personalità. E’ istruzione e dottrina. E’ anche l’insieme delle tradizioni e dei costumi che caratterizzano la vita sociale di un popolo. Odiare la cultura è negare questi valori. Chi la pensa così toglie quell’impronta caratterizzante della propria individualità’; spinge a uniformarsi in un unico pensiero dominante. Chi odia la cultura e l’istruzione è convinto che “il di più” è del Diavolo e che il sapere di questo mondo è malvagio, alienato da Dio.

Da sempre la saggezza è una dote rara di cui però tutti sono convinti di essere abbondantemente provvisti. Chi ha saggezza non insegna a Dio come deve fare le cose. Non sempre le proprie idee sono appropriate o hanno motivi validi per interessare chicchessia, tantomeno credere che il mondo del genere umano si fermi per ascoltarle. La superficialità è sempre in agguato ma una certa dose di autocritica e ridimensionamento rivelerebbe saggezza e farebbe un gran bene. E’ questa la vera umiltà che fa risparmiare umiliazioni.

Con il dovuto rispetto e con le debite cautele del caso, abbiamo tutti il cervello imperfetto e un po’macchiettato di una certa stupidità. L’idiozia è una presenza da denunciare con coraggio, soprattutto quando si ammanta di sapienza divina. Molto spesso e in modo pericoloso, lo stupido arrogante avanza impavido nelle sue finte certezze più del cretino genuino e non artefatto. Imploriamo Dio che il suo spirito aleggi sulle nostre facoltà cerebrali e ci conceda l’umiltà di cuore per prestare attenzione a certi convincimenti diffusi pubblicamente come verità assolute. Non è difficile essere cretini, la storia è piena di questi fenomeni induttivi dal grande pennacchio in teste piccole.

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA