Far finta di niente è questo il vero peccato

haring-keith-see-no-evil-7200035Nelle congregazioni i pericoli maggiori non sono i peccatori, ma i cristiani che osservano senza fare nulla.

La cultura del proprio ego rende insensibili alle grida di aiuto dei fratelli bisognosi. L’anziano che mostra indifferenza si abitua alle sofferenze degli altri. Il loro dolore, i loro problemi non lo riguardano. E’ come se questi bisognosi non esistessero più. Lui, così indifferente, non si pone domande, non conosce i sentimenti, si nutre di banalità e vive in superficie. I problemi della congregazione non lo sfiorano. Nel suo sguardo c’è molta indifferenza e pochi gesti di solidarietà. I cristiani in difficoltà che sono protesi in una richiesta d’aiuto o bisognosi di un intervento, si scontrano spesso con gli occhi indifferenti, incollati al suolo o rivolti altrove, di quegli anziani spettatori del naufragio altrui. Stanno in disparte, non stringono alcun legame, sono estranei da tutto e da tutti. Da biasimare.

Ci sono casi in cui la congregazione nota che gli anziani non intervengono e si convince che non è necessario intervenire per aiutare chi ha bisogno. E’ l’effetto spettatore che in psicologia sociale ha una sua definizione: Ignoranza pluralistica”. Si tratta di un processo che coinvolge le persone che appartengono a un gruppo. Uno pensa che intervenga l’altro senza considerare che anche gli altri pensano la stessa cosa. Alla fine nessuno interviene. Ecco chi sono i veri inattivi. Appartenendo alla stessa religione, ognuno pensa che tutti si comportino allo stesso modo e che qualcuno prima o poi interverrà. Invece, a causa dell’ignoranza pluralistica, le persone tendono a conformarsi a quella che percepiscono come opinione consensuale invece che agire in base alle proprie percezioni e convinzioni. L’ignoranza pluralistica porta quindi a conformarsi al pensiero della maggioranza e di chi comanda. In questo caso, se gli anziani sono indifferenti allora lo saranno quasi tutti i componenti della congregazione. Tuttora si dice che: “Le congregazioni hanno lo stesso spirito che mostrano gli anziani”.

Perdersi nell’indifferenza religiosa è molto facile. I Testimoni che si allontanano ogni anno dall’Organizzazione aumentano sempre di più. Ma ad aumentare in maniera esponenziale sono il numero degli indifferenti che rimangono nell’Organizzazione, soprattutto tra i corpi degli anziani, che in molti casi accettano l’indifferenza come la «terra di nessuno», oggi, paradossalmente molto popolata, dove non ci sono domande, né dubbi, né crisi, né esigenze che possano turbare. In realtà, i veri peccatori sono i cristiani che guardano il “mezzo morto” per la strada e rivolgono lo sguardo altrove, comportandosi con l’indifferenza tipica del sacerdote e il levita della parabola del buon samaritano (Luca 10:29-37). Religiosi e inadempienti, come da art. 593 del Codice Penale: Omissione di soccorso. Costoro sono corpi senza anima, occhi che non vedono, orecchie che non sentono, bocche che non parlano. Come gli omini di Haring.

Tags: , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA