«Fate come gli alberi»

Le foglie degli alberi, regolarmente in Autunno, si trasformano e si colorano di giallo, arancione e rosso prima di cadere a terra. Nonostante questa trasformazione, gli alberi conservano le loro radici. Questo pensiero di Victor Hugo, scrittore e poeta francese, vuole incoraggare le persone a cambiare idea quando è necessario, ma nello stesso tempo a conservare intatti i principi in cui credono.

La Bibbia parla sin da subito degli alberi in senso figurato. Nel giardino di Eden Dio si servì di due alberi in modo simbolico: “l’albero della vita” e “l’albero della conoscenza del bene e del male”. Adamo ed Eva hanno usato il frutto del secondo albero per trasgredire il decreto di Dio provocandone la caduta e la rovina dell’uomo.

Hanno cambiato idea riguardo al comando di Dio e non hanno conservato le radici di creature vincolate all’amore di Colui che li ha creati.

C’è da dire, che prima di loro, un angelo disubbidiente, cambiò idea in peggio e non conservò le radici spirituali cui era soggetto e la ragione per cui era stato creato. Perciò cambiare idea in senso peggiorativo, rinunciando alle proprie radici, è un atteggiamento venuto all’esistenza con questo primo atto di disubbidienza a Dio.

Spesso ci troviamo di fronte a decisioni che possono influenzare, in bene o in male, la nostra spiritualità e la nostra relazione con il prossimo e con Geova. Quell’originale angelo ribelle continua incessantemente a far cambiare idea a ogni cristiano che si attiene ai principi cristiani. Non è facile tener fede alla propria dedicazione a Dio.

Quando cambiare idea non è sbagliato

Un episodio accaduto a Gesù dimostra che in alcune circostanze è appropriato cambiare veduta. Una  donna straniera si avvicinò a Gesù e gli chiese di liberare sua figlia da un demonio. Inizialmente Gesù fece capire che il suo compito era quello di raccogliere le pecore smarrite della casa d’Israele e non quelle di un’altra nazione. Ma la donna fenicia continuò a insistere mostrando grande fede con una sua risposta. Allora Gesù guarì sua figlia (Matteo 15:21-28). La situazione era tale che Gesù si mostrò disposto a cambiare idea.

Nella Bibbia Dio dice di se stesso: “Io sono Geova; non sono cambiato”, nel senso che non cambia in quanto la sua personalità e le sue norme di amore e giustizia sono immutabili (Malachia 3:6). Eppure, Geova cambia atteggiamento quando le persone cambiano il loro modo di agire.

A volte è necessario cambiare idea

Caino avrebbe potuto cambiare idea e atteggiamento, ma scelse di ignorare il consiglio di Dio. Purtroppo uccise suo fratello divenendo così il primo uomo colpevole di assassinio (Genesi 4:2-8). Perché alcuni fratelli che si sono allontanati dalla congregazione fanno fatica a cambiare idea e tornare a Geova?

Forse sono ancora arrabbiati con qualcuno o non approvano più certi insegnamenti. Alcuni invece sanno che questo è il popolo di Dio, ma sono orgogliosi o trovano difficile cambiare atteggiamento o comportamento.

Molti non si rendono conto che l’idea è un pensiero, una entità mentale che va elaborata per essere realizzata. E’ una nozione che la mente si forma o riceve di una cosa reale o immaginaria. Invece di programmarci in modo che gli fossimo ciecamente sottomessi come irragionevoli automi, Geova ci ha dotati del libero arbitrio affinché potessimo decidere consapevolmente di fare ciò che è giusto (Ebrei 5:14). Lui vuole che ragioniamo in termini di principi e non di leggi.

I princìpi sono verità basilari di valore pratico, mentre le leggi sono regole di condotta necessarie perché ci sia ordine. I princìpi sono eterni, mentre le leggi  possono valere per periodi limitati. Mosè prescrisse regole, Gesù princìpi. Le regole sono per i bambini, i princìpi per gli uomini maturi. Le leggi mettono alla prova la nostra ubbidienza a Geova, mentre i princìpi mettono alla prova la profondità della nostra spiritualità e del nostro desiderio di piacergli.

Perciò, cambiare idea e ragionare secondo i principi biblici è molte volte necessario. L’importante è mantenere le proprie radici cristiane.

_____

Tags: , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA