«Guai al pastore stolto che abbandona il gregge»

pastorechedorme

Che cosa aspettano a cacciare dalle congregazioni questi “pastori stolti”? Zaccaria 11:17 (BJ)

Un giorno Dio ordinò al suo profeta di rappresentarlo come pastore di quelle pecore destinate al macello che i compratori sgozzavano senza ritenersi colpevoli e che i venditori vendevano e si arricchivano convinti di avere la benedizione divina.

Il profeta pastore si mise a pascolare le pecore per conto dei mercanti. Dopo poco tempo decise di licenziarsi. Ottenne dai mercanti il salario di trenta denari d’argento, una cifra irrisoria e dileggiante, che fece arrabbiare non poco Dio. Dopodiché il pastore prese due bastoni, cui aveva dato i nomi di Piacevolezza e Unione e li spezzò. Poi cominciò a mimare la stoltezza di un pastore malvagio che Dio avrebbe suscitato nel suo popolo. Una spada avrebbe colpito prima il braccio del pastore stolto e poi lo avrebbe accecato in un occhio.

Quest’allegoria è riportata nel capitolo undici del libro di  Zaccaria 11

Il profeta svolge il ruolo di Dio, assumendo, per così dire, la sua funzione di pastore eccellente. Quando Israele lo rigetta, il pastore spezza i due bastoni, uno di essi è il simbolo dell’Alleanza tra Dio e tutti popoli e l’altro, invece, è il simbolo di rottura della fratellanza tra Israele e Giuda. Per questo motivo, sarebbe sorto un pastore stolto e malvagio che avrebbe trattato in malo modo le pecore, non avrebbe sanato la fiaccata, né cercato la dispersa e avrebbe mangiato la carne di quella grassa.

Israele pagò amaramente l’abbandono della pura adorazione, e sicuramente il pastore stolto pagò la conseguenza dei suoi guai. Potremmo dire che oggi alcuni hanno il pastore che si meritano, ma in realtà non è così, anzi, siamo stanchi di tutti quei pastori stolti e inutili che impazzano nelle congregazioni, che non curano il gregge di Dio e non cercano la pecora inattiva. Sono soltanto degli stolti. Solo un pastore stolto abbandona le pecore. Purtroppo le pecore non possono scegliere il loro pastore, ma chi ci guida ha l’autorità per farlo. Che cosa aspettano a cacciare dalle congregazioni questi pastori che non valgono nulla?

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA