I cristiani creativi vedono la realtà in modo diverso dal solito

I creativi tendono ad aprirsi a nuove esperienze, vedono “possibilità da realizzare” che di solito alle persone comuni sfuggono.

Il cervello dei creativi è come una porta che attende un attimo in più prima di chiudersi. Questa frazione di tempo permette al cervello di far entrare più informazioni da sviluppare. Le persone mentalmente aperte hanno anche una migliore consapevolezza visiva: percepiscono meglio i dettagli. La capacità di trovare soluzioni alternative potrebbe essere legata, anche a un modo diverso di vedere le cose. Il pericolo, di una percezione diversa dalla realtà, potrebbe portare alcuni cristiani a sentirsi isolati e incompresi.

La creatività è un generoso dono di Dio. Tale abilità è innata nell’uomo, perché Geova lo ha dotato di capacità creative soddisfacenti, come pittura, scultura, canto, danza, tessitura, arte culinaria, artigianato, ecc. (Giacomo 1:17). Gesù fu un creativo senza eguali. Ne diede prova ricorrendo a illustrazioni e lezioni pratiche per comunicare il suo messaggio. La predicazione, l’insegnamento della Bibbia, l’applicazione equilibrata dei principi cristiani, non sono semplici opere ripetitive “comuni”. Esse richiedono arte creativa nel metterle in pratica.

Sul piano generale la creatività è una capacità potenziale della mente di cogliere i rapporti e le connessioni tra le cose, le parole, le idee e le esperienze, in modo originale e inusuale rispetto al pensiero abituale o tradizionale. In psicologia, il termine creativi si applica a coloro che hanno una particolare sensibilità ai problemi, una capacità di produrre idee, originalità nell’ideare, capacità di sintesi e di analisi, capacità di definire e strutturare in modo nuovo le proprie esperienze e conoscenze.

Tra le doti della personalità umana, la creatività è una delle più affascinanti. Permette di produrre opere d’arte e di trovare soluzioni originali a problemi scientifici e tecnici. La civiltà stessa è il risultato di questa meravigliosa capacità di produrre qualcosa di nuovo in tre modi: originale, innovativo e funzionale. Comunque, anche la creatività ha delle regole cui attenersi. La pura stravaganza non è creatività. Essa deve rispettare norme precise, che richiedono metodo e fatica. Arte e scienza sono al 10% ispirazione, al 90% traspirazione, cioè sudore.

Per quanto possa sembrare strano, il caso nella creatività ha un ruolo importante che in genere favorisce solo chi è preparato. Si tratta del dono di osservare ingenuamente cose banali, ma con uno sguardo colto, intelligente, originale. Inoltre, il pensiero creativo è flessibile, aperto, rispettoso, comprende la possibilità di imparare dal fallimento e l’attitudine a esplorare lacune e incongruenze. Pensiero critico e pensiero creativo sono diversi: il primo intercetta le risposte sbagliate, il secondo individua le domande sbagliate. Creatività e inattività risultano all’opposto: la creatività nasce dall’azione, ed è meglio rischiare di fallire piuttosto che rinunciare ad agire.

Eppure, i cristiani creativi non sono visti con molta ammirazione nelle congregazioni. Gli ottusi fanno di tutto per tenerli “schisci”, cioè schiacciati. I fratelli creativi sono quasi sempre stati osteggiati, in particolare dagli abitudinari. I creativi hanno in sé una forza vitale che genera entusiasmo, ottimismo, gioia di esistere e invece di essere apprezzati, alcuni li hanno deprezzati. Conosciamo diversi fratelli, un tempo molto creativi e attivi, diventati inattivi per colpa di ebeti teocratici che gli hanno fatto la guerra. Nell’articolo I cristiani creativi suscitano sempre invidia, scrivemmo: “Cari fratelli, non siete voi gli inattivi, ma le vostre opere di un tempo. Così come le avete inattivate, potete farcela a riattivarle. In voi è ancora viva la forza rigeneratrice della verità. Geova e Gesù vi sono vicini. La vostra sconfitta è la loro sconfitta. E loro, non rinunceranno mai a perdervi”. Rimaniamo ancora dello stesso parere.

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA