Il lato oscuro dell’ubbidienza

Leader-and-Followers

Perché molti diventano “seguaci” di cattivi anziani? Cosa li induce a ubbidire ciecamente agli ordini?

Dire qualcosa di nuovo in tema di autorità teocratica sta diventando una banale consuetudine. Le lacune sono così evidenti che si potrebbero scrivere innumerevoli articoli. Si parla troppo e a vanvera. Invece, si parla poco dell’oscura ubbidienza di una parte dei proclamatori. Perché molti diventano “seguaci” di cattivi anziani? Cosa li induce a ubbidire ciecamente a

Non sempre è la personalità che  spinge il cattivo maestro a un comportamento sbagliato. Un fattore negativo è l’ambiente in cui esercita la sua autorità. I proclamatori hanno bisogno di sicurezza e stabilità. Paradossalmente, un anziano, pur se difettoso, soddisfa queste necessità. Inoltre, un anziano preminente è una fonte di possibili privilegi per quelli che collaborano al suo fianco. In questi casi, l’oscura ubbidienza è dettata, non da una giusta e leale sottomissione, ma da motivi egoistici e da interessi personali.

Ubbidire a uomini di tal sorta è dannoso, perché il loro interesse è anteposto a quello della congregazione, ignorandone la sensibilità e i bisogni. Non di rado usano la sofferenza psichica come strumento di potere. I falsi ossequi da parte dei suoi sodali sono disdicevoli e incompatibili con il cristianesimo. Un atteggiamento passivo non è più tollerato. Basta con la favoletta di “lasciare tutto nelle mani di Dio”, mentre costoro impazzano nelle congregazioni causando dolore e sofferenza. Non si può più tacere né ignorare questo modo di agire. Fate sentire la vostra voce denunciando ogni azione biasimevole.

I nominati fedeli a Geova devono proteggere e garantire la sicurezza necessaria ai fratelli che hanno il coraggio di levare la loro voce. Non li devono considerare come ribelli. Gli ordini superiori impartiti, se dannosi, non sono ammessi come giustificazione. I follower devono rendersi conto che hanno il potere di cambiare le scelte sbagliate del loro leader. Essi devono avere il coraggio di “smitizzare” questi pastori che invece di curare spellano le pecore di Cristo. Tutti devono tenere gli occhi ben aperti smascherando fin dall’inizio ogni manchevolezza, anche la più piccola. Non lasciatene passare nemmeno una. Dopo potrebbe essere troppo tardi. Non state dalla parte sbagliata. Siete dedicati a Dio non alle singole persone. Evitate di pensare, che in fondo, per il quieto vivere sia meglio lasciar stare. Scordatevi il quieto vivere. Non permettete che i fratelli soffrano a tal punto da abbandonare le attività teocratiche. Non condannate l’inattivo abbattuto da pastori impostori. Non ubbidite in maniera oscura a questi apostoli dell’inciampo. Non accettate passivamente qualsiasi cosa senza il minimo coinvolgimento. Non siate spettatori non partecipanti, che vorrebbero, ma non possono. Potete, eccome! In fondo, il comportamento dell’anziano dipende molto dal tipo di persone che si ritrova. Esistono cattivi leader, perché ci sono cattivi follower.

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA