Imparare a leggere i significati nascosti

Quando guardiamo un’opera d’arte ci addentriamo in un labirinto di simboli e di significati. Non tutti sono in grado di decifrare i significati che nasconde. Spesso succede la stessa cosa con i fratelli “lontani”. Quanti anziani sono in grado di svelare storie nascoste, tratti della personalità, a volte impenetrabili, di questi fratelli?

Nell’arte, spesso, è impossibile cogliere il messaggio dell’artista nella sua totalità. Ogni opera ha la capacità di evocare significati. Anzi, il simbolo ne costituisce la vera essenza. Ogni immagine rinvia a una realtà che l’osservatore attento e lo studioso dell’arte sanno valutare e decifrare nel suo vero significato.

Per fare un esempio, a Napoli, nella Cappella San Severo si trova il Disinganno (nella foto in alto) una scultura di Francesco Queirolo, celebre per la sua straordinaria qualità tecnica. Fu il principe Raimondo di Sangro a commissionarla per ricordare in forma allegorica la conversione di suo padre, che divenne abate dopo aver condotto una vita dissoluta. La scultura descrive un uomo che si libera dal peccato, rappresentato dalla rete. Un genietto alato, con in fronte una piccola fiamma, simbolo dell’intelligenza umana, aiuta l’uomo a divincolarsi dalle maglie di cui è prigioniero, mentre con la mano destra indica il globo terrestre ai suoi piedi, simbolo delle passioni mondane. Poggiata al globo c’è la Bibbia, aperta nelle scritture di Naum 1:13; Sapienza 17:1-20; 1 Corinti 11:32, da cui sono condensate le parole: “Io infrangerò i tuoi legami, i legami delle tenebre della lunga notte cui sei vincolato”, che rimandano a un concetto di liberazione e a un mondo fatto di luce.

Il Disinganno è un’invenzione del Principe e non ha simili in nessun’altra opera d’arte. Il richiamo al contrasto tra luce e tenebre, evocato dall’allegoria principale nonché dal bassorilievo, con la frase “Qui non vident videant”, un verso tratto da Giovanni 9:39, ovvero “quelli che non vedono vedano e quelli che vedono diventino ciechi”. Inoltre, dai passi biblici incisi nel libro aperto, vi è un riferimento alle iniziazioni massoniche, dove l’iniziato entrava bendato per poi aprire gli occhi alla nuova luce della Verità custodita dalla Loggia. Significativa la dedica di Raimondo, che pone la vita dissoluta del padre a immortale monito di quella “fragilità umana, cui non è concesso avere grandi virtù senza vizi”.

Abbiamo visto che ogni opera d’arte non è solo un’operazione estetica, ma contiene una storia che l’artista nasconde attraverso simboli e significati nascosti. Per comprenderli serve attenta osservazione, conoscenza dei personaggi rappresentati e le loro storie, nonché la capacità di saper far luce su cose nascoste.

Ma voi pastori del gregge siete così convinti di conoscere ogni storia che riguarda un fratello inattivo? Siete in grado di svelare i motivi di tale decisione? Riuscite a vedere chiaro dove ci sono ombre? Che interpretazione date ai fatti che riguardano questi fratelli? Ci “prendete” trovando le scritture adatte per trattare in maniera cristiana ogni caso? Riuscite ad afferrare in che tipo di “rete” si sta divincolando il fratello? Come lo potete aiutare? Avete in fronte la “piccola fiamma”, come quella del genietto, simbolo della vostra intelligenza? Il disinganno è un improvviso e spiacevole contatto con una realtà diversa da quella immaginata; una constatazione che un fratello non è come si credeva o si sperava. Ciò nonostante, qual è la vostra attitudine nei suoi confronti?

Vedete una pecora smarrita o un pesce impigliato mortalmente in una rete dove cerca di districarsi senza riuscirci? Siete come coloro che Gesù definisce persone “che vedono” ma che in realtà sono “ciechi”? O siete come quelli che non basano i giudizi sui loro punti di vista e quindi riescono biblicamente a “vedere” il loro fratello “inattivo”?

Tags: , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA