INSALATA DI PAROLE

La schizofasia o insalata di parole è un’accozzaglia di parole prive di un qualsiasi significato. Si manifesta come un linguaggio dissociato, articolato con parole incomprensibili pronunciate molto rapidamente

Malattia rara nella realtà, molto comune nel web. Tipica dello psicopatico digitale che dice tanto e nulla. Non fate in tempo a replicare a una frase (sic) che lui è già passato alla successiva, provocando vertigini a chi cerca di stargli dietro.

Continua a discutere anche quando si è andati avanti a parlare di un altro problema, come se le cose che avete detto prima non le abbiate mai pronunciate. In genere inizia con la solita tiritera, ignorando quanto avete detto. Ripropone sempre gli stessi temi. Vive in un circolo vizioso.

Se riuscite a capire qualcosa di quello che dice state certi che è una lamentela nei vostri confronti. Sono le uniche eccezioni della sua incomprensibilità. Rinvanga errori passati e ignora i suoi. All’inizio appare accondiscendente. Non fidatevi. Sta preparando l’insalata. Cerca con il suo modo confusionario di esprimersi di disorientarvi e sbaragliarvi. Sì, perché lui è convinto di essere invincibile nelle sue strampalate discussioni.

Vi accusa di colpe sue e vi attribuisce caratteristiche orribili che invece gli appartengono. Vuole una vostra reazione sconsiderata così che possa accusarvi di trattarlo male. State attenti, ha la capacità di trasformarsi in personalità multiple. Se vi sentite stanchi e torturati, un po’ è anche colpa vostra che gli avete dato retta.

Prima di attaccar bottone, chiedetevi con che razza di individuo state per parlare. In genere, nelle sue discussioni si dimena, si scatena in accessi d’ira, si contorce, sputa, lusinga, vomita e quant’altro in senso verbale.

E’ facile da individuare perché si considera l’eterna vittima. Non compatitelo. Presto tutto tornerà come prima. Non ha nessuna profonda affinità spirituale con voi, perciò è meglio lasciarlo stare. Fa la vittima, in realtà è lui che maltratta voi. E’ un finto sincero, un finto gentile, un finto buono. Le azioni non corrispondono alle sue parole.

Le discussioni con lui vi prosciugano e vi fanno letteralmente venire l’emicrania. Potete passare ore, se non addirittura giorni e giorni, a rimuginare sulla discussione. Ha la capacità di confondervi così tanto che a un certo punto dubitate della vostra sanità mentale.

IL PROVOCATORE SERIALE

Questo soggetto è abilissimo a identificare nelle chat o nei social le persone flessibili e accomodanti. Sfrutta queste qualità provocando con frasi condiscendenti, frecciate indirette e umorismo velato. Vuole che vi mostriate affabili, perdonando e giustificandovi per non ferirlo. Poveri voi. Prima o poi esploderete.

Non solo, ma si meraviglierà della vostra irascibilità costringendovi persino a scusarvi con lui. Voi provate rimorso, vi create sensi di colpa per la vostra reazione, lui no.

Quando, più di sette anni fa, abbiamo aperto il nostro sito, arrivavano commenti di ogni genere, perlopiù lamentosi, pieni di astio nei confronti dell’organizzazione. Abbiamo cercato di ragionare con qualcuno, ma niente. Oltretutto, costoro non erano nemmeno inattivi. Così abbiamo deciso di non dare più spazio a chi non vuol sentire ragioni. Avrebbero abbassato di molto la qualità degli articoli e dei commenti.

L’INSALATA SECONDO TRECCANI

insalata s. f. [der. di insalare]. – 1. a. Pietanza formata di verdure, generalmente crude, condite con aceto o limone, sale, olio e, talvolta, pepe […]

Usi fig. a. non com. Mescolanza confusa e disordinata di più cose o idee: il suo discorso è stato tutto un’i.; anche, più raro, fare un’i. di qualche cosa, buttarla all’aria, ridurla in disordine, sciuparla. b. Mangiarsi qualcuno in i., vincerlo, superarlo con molta facilità (in frasi come me lo mangio in i.; se lo mangerebbe in i., e sim.). 3. Nel gergo cinematografico, il groviglio della pellicola uscita fuori dai rulli.

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA