“Mi consideri un peso?”

peso

Metaforicamente parlando, come consideri il Testimone inattivo?

“Essere un peso morto” è un modo di dire, per indicare una persona inattiva, inoperosa, che risulta di peso o d’intralcio agli altri. Metaforicamente parlando, come consideri il Testimone inattivo, un peso morto?

La Bibbia in senso figurato mette il peso in relazione alle responsabilità. Con peso s’intende generalmente un carico pesante. Dei vari termini ebraici che hanno attinenza con pesi e carichi, uno significa “mettere su; portare”.

Due altri verbi affini sono “portatore di pesi” e “servizio obbligatorio”. Gesù rimproverò i farisei dicendo: “Legano gravi carichi e li mettono sulle spalle degli uomini, ma essi stessi non li vogliono muovere neppure col dito” (Matteo 23:3,4).

Ai galati Paolo scrisse: “Continuate a portare i pesi [o cose fastidiose] gli uni agli altri”. Anche se la Bibbia incoraggia a gettare su Geova il proprio peso, il cristiano che veniva a trovarsi in difficoltà difficili da sopportare, riceveva aiuto dai suoi compagni di fede. Per ogni cristiano è un servizio obbligatorio.

Perciò, chiediti: “Considero l’inattivo un peso morto?” Oppure, agisci in armonia con le parole di Isaia 41:10? “Di sicuro ti fortificherò. Sì, realmente ti aiuterò. Si, davvero ti sorreggerò”.

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA