Non cresci più come una volta?

Allora immergiti dentro i ricordi più preziosi della verità.

L’esempio della ghianda ti può essere utile. Come? Continua a leggere.

“È impressionante come una minuscola ghianda si stacca dall’albero, cade a terra, viene sotterrata da un vivace scoiattolo e poi dimenticata. Il tempo passa, il seme germoglia e diventa una maestosa quercia, uno tra i più imponenti alberi d’alto fusto.

In natura, non è detto che la ghianda diventi quercia perché, sebbene potenzialmente lo sia, potrebbe per una serie di concause essere distrutta oppure guastarsi. Comunque, se un albero è una quercia, è perché prima era una ghianda, non poteva essere altro”. (Tratto dall’articolo Sotto mentite spoglie).

Ti ricordi quelle cose che ti rendevano felice quando hai conosciuto la verità? Col tempo hai iniziato a essere un “bravo soldatino”: scrupoloso, organizzato, schematico, canonico. E così hai dimenticato le azioni che ti hanno reso felice e consapevole che questa era la verità.

Il dovere ti ha chiamato, il dovere ti ha plasmato. Ora sei ubbidiente, sottomesso, ligio alle tue responsabilità, ma ti sei accorto di non avere più lo smalto di un tempo. L’abitudine ti sta annoiando e stai perdendo l’entusiasmo e la passione dei bei tempi.

Stai maturando l’idea di allontanarti dalla congregazione, o forse sei già diventato “inattivo”? Perché non connetti il tuo cervello con le parti profonde, antiche e creative che avevi un tempo?

Forse hai talenti nascosti che il “dovere” ha appiattito. Invece di lasciarti prendere dall’organizzazione delle attività teocratiche, perché non ti fermi un attimo per rintracciare i motivi che ti hanno spinto ad accettare la verità?

“Quando si è spinti più dal dovere che dall’amore, il rischio è che queste qualità [resistenza, tenacia, forza di volontà, coraggio, fedeltà, speranza incrollabile, alti ideali, principi e valori] possano diventare una trappola, soprattutto quando si continua a portare il peso degli altri dimenticandosi dei propri bisogni. Ci si illude di essere forti in qualunque momento e in qualsiasi circostanza. Si comincia a fare le cose perché ‘si deve’ e non perché ‘si vuole’”. (Sotto mentite spoglie).

Invece di perdere tempo pensando a come essere bravo e performante, perché non ritorni ghianda e fai germogliare il potenziale che hai dentro? In tanti anni di verità abbiamo conosciuto fratelli forti come la quercia diventare fragili come una canna rotta.

In un’occasione Gesù disse a Nicodemo: “nessuno può vedere il Regno di Dio a meno che non nasca di nuovo… Ciò che è nato dalla carne è carne, e ciò che è nato dallo spirito è spirito. Non meravigliarti se ti ho detto che dovete nascere di nuovo. Il vento soffia dove vuole, e ne senti il rumore, ma non sai da dove viene o dove va. Lo stesso vale per chi è nato dallo spirito”. (Giovanni 3:1-21)

Gesù dà a chi lo vuole seguire l’opportunità di rinascere a nuova vita, di ricominciare a prescindere dall’età e dalle circostanze. Dalle parole di Gesù si capisce che serve un gesto forte, una rinascita. Gesù fa intendere che il problema non si risolve replicando se stessi. Si deve cambiare se stessi, diventare diversi e migliori, cioè risorgere a nuova vita.

Come non conosciamo la direzione del vento così non sappiamo perché possediamo certe capacità e certe no. Non farti troppe domande al riguardo, “il vento soffia dove vuole”, accetta la tua natura e le ragioni per cui lo Spirito ti ha chiamato.

Dalla ghianda deve nascere e crescere una quercia ancor più robusta e maestosa. Devi sviluppare la tua natura. Da una ghianda non nasce un faggio ma la quercia. Forse hai smarrito quella predisposizione che avevi all’inizio, quella vocazione che ti ha spinto a percorrere una determinata strada.

Nasciamo già con un carattere e una personalità che ci predispongono a intraprendere un determinato percorso invece di un altro. Forse è il caso di ripristinare la bellezza delle tue passioni che ti hanno predisposto ad accettare la verità per quello che eri non per quello che sei diventato. Perché non lo fai con l’anno appena nato?

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA