Non scoraggiare chi fa progresso

«Non scoraggiare mai qualcuno che si sta impegnando per fare dei progressi. Non importa quanto lentamente migliora». – Platone

Il perché di questa citazione di Platone lo troviamo nelle parole di Proverbi 24:10 “Se ti scoraggi nei momenti di difficoltà, la tua forza sarà scarsa”. Tutti siamo soggetti alle conseguenze dello scoraggiamento, soprattutto quando ci sono di mezzo i sentimenti feriti.

Alcuni cristiani che sono stati fedeli per anni si sono scoraggiati a tal punto da smettere perfino di assistere alle adunanze di congregazione e di partecipare al ministero di campo. Cosa ancor più grave, a scoraggiare questi fratelli sono stati i loro stessi fratelli in fede.

Platone indica un aspetto specifico da parte di chi scoraggia altri mentre stanno lottando per fare un minimo di progresso: ogni miglioramento è personale. Non sappiamo quindi né le circostanze né i tempi di chi si sta impegnando per fare progresso nella verità. Ognuno ha i suoi tempi, persino gli animali che Geova ha creato (Geremia 8:7). Perciò, rispettiamo la tabella di marcia di ogni individuo, in particolare di quei fratelli che stanno piano piano rientrando nella congregazione dopo un periodo di tempo di inattività.

 

«I grandi problemi appaiono spesso più piccoli dopo una buona notte di sonno» (Nathan H. Knorr)

 

Se il problema dello scoraggiamento persiste, allora è necessario chiedere aiuto. Alcuni fratelli lontani – e in alcuni casi giustamente – si aspettano che siano gli anziani della congregazione ad andare a trovarli a casa. Non sempre questa attesa è la soluzione più pratica. Forse, per ricevere incoraggiamento da loro può darsi che debbano prendere l’iniziativa.

Per quanto fosse scoraggiato, Elia andò fino al monte Horeb per ricevere istruzione da Geova. Elìa, con la forza datagli dal cibo che l’angelo gli provvide, proseguì per 40 giorni e 40 notti finché non raggiunse l’Hòreb, il monte del vero Dio. È nelle congregazioni che si riceve cibo spirituale per fortificarci. Ecco, perché in molti casi è saggio che l’iniziativa sia presa dai fratelli lontani recandosi nelle Sale del Regno, senza aspettare invano come Godot.

Molti fratelli lontani hanno avuto problemi seri e tanti altri continuano a lottare strenuamente. Tuttavia, diversi di questi fratelli affrontarono i loro problemi e li vinsero, oggi conducono una vita produttiva. Con l’aiuto di Geova, nessuno può abbattervi mentre state facendo progresso per tornare a Lui.

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA