“Questo popolo mi onora con le labbra”

tdgevitanogliex

Matteo 15:8

Come rispondono personalmente e in coscienza i testimoni di Geova alla domanda riportata in alto dal sito JW.ORG? Siamo così sicuri che gli inattivi siano considerati in maniera diversa dai dissociati? Sicuri che non vengono evitati come scritto sopra? Siete certi di fare sforzi per mantenere i contatti e ravvivare il loro interesse per le cose spirituali? Chi fanno questi sforzi: gli anziani o i proclamatori?

Secondo il libro Organizzati per fare la volontà di Geova, a pagina 155, si legge che l’inattivo è diverso dal dissociato, poiché chi si è dissociato ha una situazione diversa dinanzi a Geova: “Il cristiano inattivo è uno che non partecipa più al ministero di campo. Forse l’inattivo non ha studiato regolarmente la Parola di Dio, oppure il suo zelo per il servizio di Geova si è raffreddato a causa di problemi personali o persecuzione”. Quindi la persona inattiva è tale perché non partecipa più al ministero di campo, conseguenza questa di una mancanza di regolarità dello studio della Bibbia o perché il suo zelo non è più quello di un tempo a motivo di problemi personali o persecuzione.

Saremmo più convinti di questa descrizione fatta, se fosse riportato un solo versetto della Bibbia a sostegno di tale conclusione. Si conoscono inattivi che studiano la Bibbia più di quanto facevano prima di diventare tali e il loro zelo per il servizio di Geova è dovuto sì a problemi personali, ma causati dalla persecuzione di fratelli. Come si fa a definire in maniera così semplicistica fratelli e sorelle che non hanno mai abbandonato Geova e che forse a modo loro continuano a pregarlo e a credere in Lui?

Il libro Od continua con questa direttiva: “Gli anziani, come pure gli altri componenti della congregazione, continueranno a interessarsi di un fratello inattivo a dargli il dovuto aiuto spirituale. (Rom. 15:1; 1 Tess.5:14; Ebr. 12:12) In questo caso e a ragione, sono riportate alcune scritture che sostengono quanto l’interesse per questi fratelli sia un atto di amore. (Portare le debolezze e non piacere a se stessi; consolare i depressi e sostenere i deboli; raddrizzate le ginocchia indebolite; ecc. ecc.). Ma chi fa queste cose? Qualcuno o nessuno!

Belle parole, soltanto belle parole. Gesù accusò gli scribi e i farisei, dicendo: “Questo popolo mi onora con le labbra ma il loro cuore è molto lontano da me”. (Matteo 15:8). Le scritture riportate nel libro Od e rimaste inadempiute nei confronti degli inattivi sono una dimostrazione che la stragrande maggioranza degli anziani e dei proclamatori onorano Geova più con le labbra che con il cuore.

Siamo curiosi di conoscere, come riportato nel sito JW.ORG, quanti di questi contatti con gli inattivi, sono mantenuti e in che modo anziani e proclamatori, stanno ravvivando l’interesse spirituale degli inattivi nelle singole congregazioni. Fatecelo sapere, ve ne saremmo immensamente grati. Noi di Inattivo.info, siamo convinti che gli inattivi siano stati abbandonati a se stessi,“lasciati perdere”.

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA