Riconciliati con Dio

“Su riconciliati con lui e tornerai felice, e avrai nuovamente il tuo benessere”. – Giobbe 22:21. (BJ)

Non sempre le afflizioni hanno un risvolto negativo e dannoso. Quale danno può recare il fuoco all’oro? Può solo purificarlo. Dio opera in modo strano: sa trarre l’ordine dalla confusione e l’armonia dalla discordia. A volte usa uomini ingiusti per fare le cose giuste. Spesso Dio libera quando non c’è alcuna speranza e salva i credenti nel modo in cui pensavano che li stesse distruggendo. Se persino le cose peggiori procurano del bene al cristiano, cosa opereranno le cose migliori per lui?

Per i tre amici, ciò che importava non era Giobbe ma i principi, in particolare quello della coerenza. La coerenza è stimata, perché è esente da contraddizioni tra il pensare e l’agire. Tuttavia, l’altra faccia della coerenza è la rigidità. La stessa rigidità con la quale gli amici hanno sacrificato Giobbe.

Alcuni in congregazione fanno passare l’eccessiva adesione a certi “principi” per verità assoluta. Questo ha causato non pochi danni ai fratelli. Se ti sei allontanato per questo motivo, Dio ti invita a riconciliarti con lui, per tornare di nuovo felice e riavere quel benessere spirituale di cui hai goduto per molto tempo.

Nel momento del bisogno alcuni amici svaniscono nel nulla, ti trattano come fanno le donne con i fiori: quando sono freschi li mettono in un bel vaso in bella mostra. Quando appassiscono li gettano via. Quando prosperavi ti ronzavano attorno, ora che sei afflitto, si sono dimenticati di te e sono spariti dalla circolazione. E così sei sparito pure tu! Invece, riconciliati con Geova, perché quando appassiamo, lui trova il modo per farci rifiorire.

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA