Segni di una vita che scivola lentamente verso il basso

Nel corso della sua storia, il popolo di Dio si è abbandonat innumerevoli volte a una inesorabile deriva. E’ scivolato lentamente, fino in fondo, in un modo quasi impercettibile, in una condizione spirituale così rovinosa da non riuscire più risalire dalla fossa in cui era precipitato. Scivolare lentamente verso il basso fa parte della natura peccaminosa dell’uomo. Non c’è quindi da meravigliarsene. Quali sono i segni che fanno scivolare il cristiano verso il basso?

 Ne elenchiamo alcuni:

  1. Non si prega più Geova come una volta.
  2. Le parole della Bibbia ci lasciano indifferenti.
  3. Iniziamo a corromperci interiormente.
  4. Proviamo più amore per le cose del mondo che per i fratelli e per Geova.
  5. Confidiamo di più nell’uomo e riponiamo in noi le nostre speranze.

PREGHIERA. Hai iniziato a pregare prima per dovere, poi saltuariamente e infine l’hai completamente abbandonata. Non preghi più né al mattino, né durante i pasti, né la sera. E nemmeno quando hai bisogno. Hai perso di “vista” l’invisibile per il visibile.

INDIFFERENZA. Dopo aver bevuto il latte della Parola di Dio e averne mangiato il cibo solido, sei divenuto astemio a ogni liquido spirituale e anoressico al cibo della tavola di Geova. Col tempo le Scritture non ti motivano più e cominci a diminuire le tue attività. Ti rendi conto che di Geova hai ben poco da dire ai fratelli, tantomeno alle persone del territorio. Qualsiasi cosa succede in congregazione ti è indifferente.

CORRUZIONE INTERIORE. Adesso ti rivolgi ad altre cisterne d’acqua per soddisfare la tua sete di verità. “Cisterne rotte che non possono contenere acqua” (Geremia 2:13). Ben presto l’indifferenza genera l’ignoranza più becera e la compagnia con i nemici di Geova in dibattiti e vane dispute, fa diventare la tua lingua un arco e le cattiverie le tue frecce. (Geremia 9:3,8) Prima mancanze, poi errori, ora dei veri peccati sono entrati nel tuo cuore. Cominci ad avere una doppia vita. Cerchi delle scuse, ma sai che è tutta ipocrisia. Il tuo ego, senza più freni, cresce a dismisura. Scarichi le tue colpe sui fratelli, addirittura su Dio (Proverbi 14:14). Cerchi di convincerti che ora vivi solo per Dio e non per un’organizzazione o una religione.

AMORE PER IL MONDO. Nelle conversazioni e nel tuo modo di vestire e di acconciarti è evidente il cambiamento rispetto a prima. Non cogli più la differenza tra spiritualità e mondanità. Cammini più vicino al mondo che a Dio. Sei diventato “una focaccia cotta solo da un lato” (Osea 7:8). Ti sei mescolato col mondo così che da una parte sei cotto e dall’altra sei crudo. Sei l’uno e l’altro e nessuno dei due. Prima difendevi i fratelli, ora hai messo in moto una “macchina del fango” cogliendo le occasioni per “sparlare” di loro.

CONFIDARE NELL’UOMO. Come disse il serpente a Eva, anche tu hai cominciato in maniera cervellotica a credere di “essere come Dio”. Dalla Parola di Dio sei passato alla parola degli uomini, in particolare alla tua. Dio ti metteva in guardia contro i pericoli della fede. Ora che sei divenuto dio di te stesso sei tu a stabilire ciò che è giusto e sbagliato. Non accetti altri punti di vista diversi dai tuoi. Cerchi continuamente altri che la pensano come te. Lo scivolamento verso il basso produce certezze vane e speranze illusorie. Legare il nome di Dio alle proprie attività escludendolo dalla tua vita equivale a tenere luce e tenebre insieme. Inconciliabili. Non si può avere la sua benedizione pensando che facendo entrambe le cose (Dio/mondo) possa avere la sua approvazione.

 

 

Il male più grande che accompagna allo scivolamento è quello di non sentirsi in colpa. Ci si lamenta di tutto ma non di se stessi. Si diventa come il cavallo di Geremia, che lanciato furente verso la battaglia, continua a seguire la massa, senza chiedersi: “Che ho fatto” e senza pentirsi della propria malizia (Geremia 8:6). Senza sincero pentimento e senza tristezza di cuore non c’è sollevamento dal basso verso l’alto.

 

 

Un collaboratore

Tags: , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA