Si piega, si adatta, cambia, soffre e non si spezza quasi mai

Ginepro sul mare di Sardegna

Il ginepro è un sempreverde alto e robusto, con ampi rami, piccole foglie pungenti e un profumo penetrante. Il suo legno è molto apprezzato per la sua resistenza. 

Nella Bibbia si dice che era uno degli alberi che costituivano la “gloria del Libano”. (2Re 19:23) Viene spesso citato come un modello di resistenza per le sue caratteristiche.

Su 7, il settimanale del Corriere della Sera del 9 ottobre 2020, Beppe Severgnini, nell’introduzione del suo articolo, ne fa una magistrale descrizione:

L’autore racconta che le coste della Sardegna:

«sono pieni di ginepri che si flettono, si adattano, crescono nelle fenditure tra le rocce e non finiscono nei libri. Offrono una prova di forza straordinaria, e una lezione per tutti noi, convinti che chi è forte non debba cambiare, a costo di spezzarsi. I ginepri sono fortissimi perché si piegano, si adattano, cambiano, soffrono. E non si spezzano quasi mai».

E’ dunque appropriata l’immagine dell’albero per i cristiani che sanno resistere alle intemperie e non si lasciano abbattere dai venti tempestosi della vita. I cristiani radicati nella Parola di Dio, difficilmente si allontaneranno dalla congregazione, perché sono come “il giusto che non sarà sradicato”. (Proverbi 12:3)

 

Tags: , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA