Posts Taggati ‘adultera’

Vivere uno stato di negazione

Perché alcuni rimuovono fatti che risultano inaccettabili e negano nelle forme più strane una esperienza che li riguarda e che conoscono molto bene?

Gli psicologi lo chiamano diniego, cioè il rifiuto di riconoscere esperienze penose e aspetti di sé. Si crede di vedere qualcosa che nella realtà non esiste. Se nell’infanzia il diniego può non essere pericoloso, invece nell’adulto darebbe il via a un serio problema. Sembra che alcuni negano di provare determinati sentimenti che non accettano attribuendoli ad altri. Si tratta di un meccanismo di difesa per proteggersi da ciò che viene percepito come una minaccia, un’aggressione. In genere viene utilizzato per proteggere la propria autostima.

Leggi Tutto Nessun Commento

Religione ed esercizio della giustizia divina

Prima aiutare e poi giudicare

“Il senso di colpa – riferisce un inattivo – è come un nodo alla gola, ti stringe, ti soffoca e ti fa sentire indegno per qualcosa che hai fatto o detto”loro familiari ed è sovente causa di dolore e sofferenza per tutti quelli che ne sono coinvolti: il trasgressore, la sua famiglia e la comunità religiosa di appartenenza. Gli inattivi, per un certo verso, sono considerati e trattati come dei disassociati, con l’unica differenza che puoi parlare e salutarli, guardandoti bene però dal socializzare con loro.

Leggi Tutto Nessun Commento

Gettarono le pietre dalle loro mani

Dalla Legge alle pietre: quando la morte è legalizzata

L’onda giustizialista della Legge data da Dio a Mosè ne travolse il suo spirito originale fino a demolirne la misericordia e la giustizia, qualità su cui doveva poggiare. Un’ondata di spiegazioni e interpretazioni si riversò per molti secoli sul popolo di Dio con soprusi e derive giustizialiste.

Perché obbediamo alle leggi? Ci sono azioni che compiamo per convenzione e altre per convinzione, altre ancora per abitudine o imposizione. Si obbedisce perché le leggi regolano la vita sociale; sono emanate da autorità riconosciute e accettate; si obbedisce per giustizia.

Leggi Tutto Nessun Commento

“Tu che giudichi sei innocente?”

l'adultera              Nicolas Poussin, Cristo e l’adultera, Parigi, Museo del Louvre

Gesù ribalta il vecchio metodo di giudicare, quello che non esplora la coscienza del colpevole ma scandaglia quella del giudice.

Prima ancora del perdono c’è lo smascheramento degli accusatori. Messi di fronte alla loro coscienza sono fuggiti. Si fugge sempre da questa domanda quando si accusano gli altri.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA