Posts Taggati ‘anziano’

Quando le parole degli anziani creano dipendenza

Riportiamo una serie di tipologie in cui la personalità di un anziano di congregazione o di un sorvegliante di circoscrizione possono, con le loro parole, confondere il proclamatore.

Tutti siamo imperfetti e sbagliamo in continuazione. Il problema si aggrava quando si persevera nel commettere gli stessi errori, convinti di essere nel giusto. Ciò che scriviamo in questo articolo non deve essere considerato esaustivo. Anche noi sbagliamo. Ciò nondimeno, per esperienza o per conoscenza di storie che leggiamo, ci siamo fatti un’idea di questo argomento.

Leggi Tutto Nessun Commento

Cosa succede a chi non è più un sorvegliante, un pioniere speciale o un anziano?

In questa fase di cambiamenti all’interno dell’organizzazione dei tdG, si conosce poco dello stato d’animo di chi dopo anni di servizio a Dio si ritrova (per dimissioni o per rimozione) a non essere più un nominato come un tempo.

 Un mondo di certezze, di abitudini, di stili di vita, di conoscenze, scompaiono e lasciano il posto a inquietudini, preoccupazioni e in alcuni casi anche disperazione. Non si dissolve solo un incarico consolidato nel tempo, una serie di responsabilità dovute al nostro impegno o sforzi dedicati a un’opera e a un’organizzazione.

Per molti c’è di mezzo una decisione personale fatta tanto tempo fa di dedicarsi a Geova volontariamente e a tempo pieno. Molti hanno rinunciato a una casa, a un lavoro, a una famiglia. Diversi di questi fratelli, ora si ritrovano a vivere una vita molto diversa da quella per la quale si erano dedicati a Dio.

Leggi Tutto 2 Commenti

Nostro Dio liberaci dai comizianti che riempiono la Sala del Regno di parole vuote

Le congregazioni non hanno bisogno di discorsi vuoti e di parole simili a gong che rimbombano o a cembali dal suono assordante. I fratelli hanno bisogno di fatti, di azioni concrete, di semplicità e genuinità. L’ipocrisia, la retorica, il formalismo e l’artificiosità di alcuni oratori propagandisti fa venire il mal di testa.

Date a questi retori del nulla, ai pastori con la canèta de véder, il telo che Gesù si cinse ai fianchi e la bacinella d’acqua per lavare i piedi agli apostoli (Giovanni 13: 4,5). Che vadano a lavare i piedi consumati e piacevoli dei fratelli che portano la buona notizia per mari e monti e che si spendono nel servirsi gli uni gli altri per amore di Geova.

Leggi Tutto Nessun Commento

Attivismo o attività?

Anziano di congregazione: sei un attivista o servi in un’attività?

“Che cosa dobbiamo fare fratelli?” (Atti 2:37)

 La risposta è nelle ultime parole che Gesù disse ai suoi discepoli prima di tornare in cielo definitivamente: “Insegnate a osservare tutte le cose che vi ho comandato” (Matteo 28:20). In sostanza ‘fate’, ‘agite’, ‘praticate’.

La prima cosa da fare è ricordarsi chi siamo e chi serviamo. Se siamo pastori, la seconda cosa da fare, è di esaminarci se stiamo osservando ciò che Gesù disse di fare. I pastori possono elevare il gregge o possono abbassarlo trascinandolo nel loro fallimento. ‘Fare’, in base alle parole di Gesù, è per molti pastori delle congregazioni un verbo semisconosciuto.

Leggi Tutto 1 Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA