Posts Taggati ‘betzata’

Chi si è allontanato ha bisogno di misericordia e non giustizia

BethesdaoggiBethesda, così come appare oggi ai visitatori.

La misericordia è la qualità prevalente dei veri cristiani.

Ogni volta che vado a Gerusalemme, visito volentieri quel che rimane del luogo evangelico di Bethesda. Pur se trasformato nel tempo e oramai ridotto in rovine, in questo posto sembra ancora riecheggiare la domanda che Gesù fece a un uomo malato da trentotto anni: «Vuoi essere sanato?» (Giovanni 5:1-16).

Bethesda è un luogo molto visitato da coloro che sono oppressi dalle malattie e dalla stanchezza, angosciati dal rimorso, paralizzati dalla paura o feriti nell’animo. Bethesda, in ebraico Betzata, ricorda che Gesù non è venuto per i sani ma per gli ammalati fisici, mentali, morali e spirituali, affinché tutti possano trovare nel Padre il perdono, la pace, la dignità e una fede rinnovata.

Leggi Tutto 1 Commento

Curare o guarire?

Guarire è necessario. Curare lo è anche quando non sembra necessario.

Nel caso di una malattia, molti studiosi si chiedono se sia il farmaco a guarire o la volontà della persona supportata dalla cura. Sono molti quelli cui viene prestata la cura, ma fra questi, non tutti vogliono guarire. In ambito medico, sono famose le parole di Ippocrate, riportate sopra. La guarigione, spesso, è legata più che alla cura alla volontà di rinunciare a tutto ciò che provoca la malattia.

Molte guarigioni, al tempo di Gesù, dipendevano anche dalla fede in lui quale Figlio di Dio. Tuttavia ci furono casi in cui per guarire non fu necessaria tale fede, ma il desiderio dell’afflitto a voler guarire. Infatti, a un uomo che si trovava nella piscina di Betzata, e che non lo riconobbe come Cristo, Gesù gli chiese: “Vuoi essere sanato?” (Giovanni 5:5-9).

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA