Posts Taggati ‘bibbia’

Secondo l’Istat, il 70 per cento degli italiani è analfabeta

Sanno discutere, leggere, guardare la TV, ascoltare, MA NON CAPISCONO. Sono incapaci di ricostruire ciò che hanno ascoltato, letto, o guardato in tv e sul computer. Colgono barlumi, lampi di parole privi di significati e di logica e molto spesso neanche se ne accorgono.

È sconcertante, e si fa fatica ad accettare questi dati. Siamo capaci di fare a malapena un’analisi elementare degli eventi e abbiamo una capacità di afferrare e valutare appena basilare. I dati Istat si riferiscono agli “analfabeti funzionali”, gli italiani che si trovano sotto il livello minimo di comprensione nella lettura e nell’ascolto di un testo di media difficoltà. Molti attribuiscono la colpa alle tecnologie elettroniche che stanno modificando un po’ dovunque il livello di comprensione. Altri, invece, l’attribuiscono alle élite culturali, decenni fa avevano gli strumenti per capire e per prevedere gli scenari futuri e non lo hanno fatto o lo hanno fatto male. Nel frattempo si è tolta linfa vitale alle scuole, agli istituti culturali, agli enti teatrali e lirici, alle orchestre.

Leggi Tutto Nessun Commento

Perché rimaniamo nelle nostre convinzioni nonostante l’evidenza sia contraria?

Far cambiare idea a una persona è impresa difficile, perché l’uomo, in genere, non ragiona in modo logico e razionale, anzi tende a mantenere le proprie idee anche di fronte a prove che dimostrano il contrario.

Gli esperti della persuasione suggeriscono che per far cambiare idea a una persona, oltre a usare argomenti razionali, bisogna appellarsi anche alle emozioni, perché l’uomo è restio a ragionare in modo logico. Inoltre, raccomandano di ascoltare l’interlocutore, dargli modo di esprimere le sue ragioni senza interromperlo. L’idea irrazionale è spesso sostenuta più dalle emozioni che dai ragionamenti.

Leggi Tutto Nessun Commento

Esprimere forza e intensità spirituale pur non essendo attivi o approvati

Alcuni sono convinti che chi non è un membro attivo nella propria religione o è stato allontanato o che vive in maniera contraria all’etica morale, non possa esprimere un maggiore sentimento spirituale di chi è invece un attivo cristiano.

L’arte ci insegna molto al riguardo. Artisti famosi hanno lasciato opere di grande impatto religioso, nonostante non fossero persone rette o approvate dalla Chiesa. Uno di questi è Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, una vita costruita sugli eccessi e sulla sregolatezza. Dotato di una forte personalità e di una “vocazione” quasi naturale per i guai, animo inquieto, morto giovane. I suoi capolavori vanno di pari passo con le risse di ogni giorno. Personaggio eccentrico che incuteva paura per le sue passeggiate notturne presso luoghi malfamati della città di Roma, armato di spada e pugnale. La sua casa abituale era la prigione da cui entrava e usciva, a volte per motivi futili. A causa di un omicidio, divenne un fuggiasco, condannato alla pena capitale, omicidio che gli provocò un profondo stato di malessere psichico. Una vita turbolenta, quella del Merisi, sotto tutti i punti di vista.

Leggi Tutto Nessun Commento

Teologia, che brutta parola!

Capire con intelligenza la congregazione

 Più o meno, i nostri articoli sono preparati per quelli che hanno confidenza con i testimoni di Geova e la loro organizzazione. Ma anche chi non crede o appartiene a un’altra religione può trovare spunti interessanti tratti dalla Bibbia o dalla vita in generale. In genere, i nostri articoli sono apprezzati sia per il taglio che per la profondità dei contenuti. Per i tdG la parola teologia sa tanto di chiesa cattolica e non viene quasi mai usata. In realtà, teologia deriva da due parole: theos (Dio) e logos (parola). E’ la scienza che studia Dio. E’ la ricerca da parte dell’uomo delle cose che riguardano Dio e più genericamente la religione. Tutti i cristiani che studiano la Bibbia dovrebbero essere teologi nel senso letterale del termine, perché tutti ricercano Dio, in quanto credenti. Perciò chi studia Dio (teologo), si occupa del fenomeno religioso che è un fenomeno storico come tanti altri.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA