Posts Taggati ‘cambiamenti’

I contestatori

«Non ti immischiare con i contestatori» (Proverbi 24:21)

I contestatori religiosi negano e mettono in dubbio la validità o la legittimità di un credo o di una dottrina, di una o più norme, decisioni, insegnamenti, posizioni, dichiarazioni, a volte persino gli stati d’animo e l’attitudine dei fedeli.

Leggi Tutto Nessun Commento

I cassetti svuotati in fretta e furia non ci convincono

Il cambiamento e la trasformazione sono argomenti che abbiamo approfondito con la pubblicazione di molti articoli. Oggi ci soffermeremo su un cambiamento radicale di opinione: cambiare di nuovo religione.

La maggior parte dei Testimoni di Geova lo sono diventati dopo aver cambiato la loro religione di appartenenza. Una volta diventati tdG non è detto che si rimanga tali per sempre. Ogni anno sono parecchi quelli che si allontanano e ritornano a frequentare le pratiche della religione che un tempo avevano abbandonato.

Leggi Tutto Nessun Commento

Stagnazione e cambiamento

La ricerca di un equilibrio stabile che produca un cambiamento più che soddisfacente in ogni settore della propria vita ha portato molte persone a una stagnazione, cioè a un senso di immobilità. (Potremmo includere tra questi i fratelli lontani che hanno deciso di cambiare la loro vita in qualcosa di nuovo e invece si trovano fermi, in attesa di un input che li trasformi completamente).

Coloro che studiano il mindset (atteggiamento mentale) sostengono che l’unica cosa che dobbiamo allenare per cambiare è la nostra mentalità, ovvero il nostro modo di agire e reagire di fronte a situazioni che si presentano nel nostro vivere quotidiano.

Leggi Tutto Nessun Commento

Buona coscienza e scarsa consapevolezza

La coscienza è simile a una bussola, la consapevolezza fa vedere oltre.

La coscienza è una facoltà che ogni uomo ha dentro di sé e serve a renderlo capace di osservare e di giudicarsi. È una percezione interiore del bene e del male che scusa o accusa in base a ciò che pensiamo e facciamo. Coscienza e consapevolezza sono simili. Consapevole è colui che è cosciente di quello che sta facendo. Chi è consapevole ha gli “occhi aperti”.

La mancanza di consapevolezza potrebbe causare seri problemi. Perciò è indispensabile pensare con la propria testa, conoscersi intimamente per evitare di diventare schiavi di sentimenti e di credenze imposte e da quel senso del dovere che spesso lacera lo spirito. Con riferimento alla religione, la libertà di coscienza è il diritto di sentire e professare le proprie opinioni e fedi religiose senza alcuna restrizione e impedimento.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA