Posts Taggati ‘cambiare’

«Le prigioni interiori»

Le chiamano così perché sono come un cervello incatenato in grado di condizionare tutta la vita. E’ quell’incapacità di imprimere una svolta alla propria vita.

Alcuni che si trovano in una sponda del fiume si tuffano per raggiungere la riva opposta pensando che dall’altra parte si stia meglio, pur non desiderando affatto attraversare il fiume. A volta si vuole cambiare ma senza quella volontà di farlo. Forse perché si è inadeguati per farlo, oppure perché non si è convinti al cento per cento. Il più delle volte si è impossibilitati per farlo e allora questa impossibilità viene mascherata con la velleità di cambiare, che non significa capacità di cambiare.

Leggi Tutto Nessun Commento

Rimanere per cambiare?

Alcuni tdG dopo aver soppesato le cose, decidono che sia più giusto rimanere nella propria congregazione per dare il loro contributo per migliorare alcuni aspetti teocratici, in particolare il problema degli abusi di potere.

Se la pensate così, accertatevi che ciò che intendete fare sia la volontà di Dio e che a muovervi non siano motivazioni sbagliate. Non siate ingenui, i cambiamenti, più delle volte, non siete solo voi a deciderli. Dovete tener conto del pensiero dell’intero corpo di anziani, del sorvegliante di circoscrizione e delle direttive del CD. Il corpo direttivo, qualunque linea disponga da seguire, è convinto di avere una base scritturale oppure interpreta la direttiva in base all’intendimento attuale che ha delle Scritture.

Leggi Tutto Nessun Commento

Se le cose non funzionano più come prima vanno cambiate?

lasciare-la-strada-vecchia

«Non lasciare mai la strada vecchia per la nuova». Ma quando mai! Forse una volta. I cambiamenti moderni sono così veloci che questo proverbio sembra fuori dal tempo.

Non preoccupatevi eccessivamente se in congregazione alcuni stanno iniziando a guardarvi con sospetto perché non fate più le stesse cose come loro o la pensate in modo diverso. Il cambiamento spaventa sempre gli insicuri e gli ansiosi. Ma anche chi non lo è, tipo i fratelli abituati a un certo andazzo e che ci sguazzano dentro con un certo piacere.

Alcuni che hanno tentato la strada del nuovo o che hanno lasciato il certo per l’incerto si sono trovati male, se non peggio di prima. Questo non vuol dire che tutti i cambiamenti sono dannosi. Il rischio è una componente della nostra vita. E’ ragionevole pensare che se un cristiano tdG sta bene, non si capisce per quale ragione dovrebbe cambiare vita. E meno male. Anzi va lodato. Bravo! Continua così. Ci rivolgiamo invece a tutti quelli che ricevono segnali di disagio dovute a certe attività che non li appagano più come un tempo.

Leggi Tutto Nessun Commento

Non temere il cuore si può cambiare

cuore

“Toglierò il cuore di pietra e darò loro un cuore di carne” – Ezechiele 11:19

Sono molte le cause che inducono a non rimanere più nella congregazione. Tu lo sai, vero? Non ti sei allontanato perché hai commesso una trasgressione. Un desiderio che ardeva ha chiesto ospitalità e tu lo hai fatto albergare nel tuo cuore. E’ difficile resistere al cuore.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA