Posts Taggati ‘commemorazione’

PERCEPIRE E RICONOSCERE IL VALORE DI QUALCOSA

Uno scritto che “prende” per la profondità della cronaca, scritto con dovizia di particolari, mai superficiale e raccontata non da un teologo di professione ma da un giornalista.

Un racconto che incuriosisce. Un incontro in incognito tra due discepoli e uno sconosciuto viandante, loro compagno di viaggio, di un tragitto poco più di 11 chilometri di distanza tra questo piccolo villaggio e la Città di duplice pace, peraltro sconvolta in quei giorni da avvenimenti tanto straordinari quanto tragici.

Leggi Tutto Nessun Commento

La strana Commemorazione 2020

Una celebrazione rivoluzionata

Forse rimarrà nella storia moderna dei Testimoni di Geova la Celebrazione della morte di Gesù di quest’anno, martedì 7 aprile 2020. Sarà ricordata come la Commemorazione ai tempi del Coronavirus. Una ricorrenza in piena solitudine, senza il calore degli abbracci e delle strette di mano vigorose. Soli da soli o soli con la propria famiglia.

Leggi Tutto 1 Commento

Solo con i soli

La solitudine di Gesù nella sera del ricordo della sua morte

Da solo, su e giù per i monti dove la vetta è più vicina al cielo, là dove si posano i piedi di Dio; nei deserti, luoghi di penitenza e digiuni e nei luoghi solitari dove la presenza invisibile di Dio si fa ombra; congedava le folle rumorose per pregare liberamente il suo Dio nel silenzio del suono. Di buon’ora, nel buio, senza rumori e distrazioni.

Lui da solo, nella sala delle udienze di Geova, là dove è necessario il silenzio, intimità e rispetto, in confidenza con “Abba, Padre”. Là dove la preghiera penetra nel cuore di Dio, dove il dolore e il buio sono la piaga di Dio, dove il volto umano cambia aspetto; il luogo «dove chi volge lo sguardo diviene raggiante e il volto non arrossisce mai per la vergogna».

Leggi Tutto Nessun Commento

Sforzi deludenti e anziani disubbidienti

invitocomminglese

I primi a non ubbidire alle disposizioni del Corpo Direttivo sono gli anziani.

L’immagine di sotto è riportata nel Ks, il cosiddetto libro degli anziani. Trasmette l’idea di un anziano che si interessa dei fratelli della congregazione. In primo piano si nota una famiglia i cui occhi fissano lo sguardo dell’anziano. Tutte e tre sembrano pendere dalle sue parole. L’atmosfera è serena e i visi di tutti sono gioiosi. Ognuno è impegnato a incoraggiare l’altro. Insomma si respira aria da paradiso. Anche i colori sono leggeri e rassicuranti. Quando nelle congregazioni l’opera pastorale degli anziani è amorevole e attiva si respira questo spirito. Una realtà che corrisponde al vero per alcuni, una balla per altri.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA