Posts Taggati ‘commemorazione’

Solo con i soli

La solitudine di Gesù nella sera del ricordo della sua morte

Da solo, su e giù per i monti dove la vetta è più vicina al cielo, là dove si posano i piedi di Dio; nei deserti, luoghi di penitenza e digiuni e nei luoghi solitari dove la presenza invisibile di Dio si fa ombra; congedava le folle rumorose per pregare liberamente il suo Dio nel silenzio del suono. Di buon’ora, nel buio, senza rumori e distrazioni.

Lui da solo, nella sala delle udienze di Geova, là dove è necessario il silenzio, intimità e rispetto, in confidenza con “Abba, Padre”. Là dove la preghiera penetra nel cuore di Dio, dove il dolore e il buio sono la piaga di Dio, dove il volto umano cambia aspetto; il luogo «dove chi volge lo sguardo diviene raggiante e il volto non arrossisce mai per la vergogna».

Leggi Tutto Nessun Commento

Sforzi deludenti e anziani disubbidienti

invitocomminglese

I primi a non ubbidire alle disposizioni del Corpo Direttivo sono gli anziani.

L’immagine di sotto è riportata nel Ks, il cosiddetto libro degli anziani. Trasmette l’idea di un anziano che si interessa dei fratelli della congregazione. In primo piano si nota una famiglia i cui occhi fissano lo sguardo dell’anziano. Tutte e tre sembrano pendere dalle sue parole. L’atmosfera è serena e i visi di tutti sono gioiosi. Ognuno è impegnato a incoraggiare l’altro. Insomma si respira aria da paradiso. Anche i colori sono leggeri e rassicuranti. Quando nelle congregazioni l’opera pastorale degli anziani è amorevole e attiva si respira questo spirito. Una realtà che corrisponde al vero per alcuni, una balla per altri.

Leggi Tutto Nessun Commento

Il ministero di recupero per i perduti

Una proposta.

Il logo del Giubileo riprende il messaggio contenuto nel Vangelo e raffigura “Gesù che sostiene l’uomo”. Realizzato da un Padre gesuita, il disegno è realizzato in modo tale da far emergere che il Buon Pastore tocca in profondità la carne dell’uomo, e lo fa con amore tale da cambiargli la vita. Un particolare, inoltre, non può sfuggire: il Buon Pastore con estrema misericordia carica su di sé l’umanità, ma i suoi occhi si confondono con quelli dell’uomo. Cristo vede con l’occhio di Adamo e questi con l’occhio di Cristo. Ogni uomo scopre così in Cristo, nuovo Adamo, la propria umanità e il futuro che lo attende, contemplando nel Suo sguardo l’amore del Padre.

Leggi Tutto 1 Commento

Tornare o non tornare?

TORNARE

C’è chi sceglie di tornare a Geova e chi decide di rimanere fuori. Come comportarsi di fronte a tali scelte?

Tra qualche giorno i corpi degli anziani organizzeranno le visite agli inattivi e ai disassociati per invitarli alla Celebrazione del Pasto Serale di Gesù e al discorso speciale. L’obiettivo delle visite è di consegnare a queste persone una copia dell’opuscolo Ritorna a Geova. E’ ragionevole che i fratelli si preparino alle reazioni (positive o negative) quando contatteranno gli inattivi e i disassociati.

Noi di Inattivopuntoinfo, abbiamo saputo che non tutti reagiranno in modo favorevole a questa iniziativa. Alcuni non si faranno trovare a casa, altri non apriranno nemmeno la porta, altri ancora troncheranno sul nascere qualsiasi approccio. Alcuni sono talmente arrabbiati con gli anziani che sono intenzionati a trattare male chiunque li avvicinerà. Per avere un’idea sulle reazioni estreme a questa iniziativa, riportiamo di seguito quanto ci ha scritto un inattivo:

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA