Posts Taggati ‘congregazione’

Non è “quanto facciamo” ma “quanto amiamo” a fare la differenza

Senza l’amore la nostra adorazione è vana. Il vero cristianesimo non è solo “fare il proprio dovere”, ma “amare di fare il proprio dovere”.

“Tuttavia, ho questo contro di te, che hai lasciato l’amore che avevi in principio. “‘Perciò ricordati da che cosa sei caduto, e pentiti e compi le opere precedenti. Se no, verrò da te, e rimuoverò il tuo candelabro dal suo luogo, se non ti penti”. – Rivelazione 2:4,5

Gli efesini avevano perso l’amore iniziale per Geova. Forse erano caduti vittima del materialismo, perdendo di vista il proprio dovere cristiano. Quando in congregazione non si adempiono volontariamente le proprie responsabilità, senza gioia e senza amore, tutto ciò che si fa è inutile ed è insopportabile a Dio quanto lo è per noi.

Leggi Tutto Nessun Commento

IL SERVIZIO DI PASTORE NELLA CONGREGAZIONE

L’opera pastorale è una delle più difficili da compiere. Il mandato di Ezechiele 34:4 consiste nel curare le pecore di Cristo da un punto di vista spirituale e morale, rafforzare le deboli, assistere le malate, fasciare le ferite, riportare a casa le smarrite e andare in cerca delle perdute.

 Per quanto ci riguarda sottolineiamo le responsabilità di riportare a casa le pecore smarrite e andare alla ricerca delle perdute, che possono sembrare due servizi uguali e invece non lo sono. Riportare vuol dire “portare di nuovo” la pecora smarrita in congregazione. Ciò implica che per sua natura la pecora si può smarrire più volte ed è facile per il pastore individuarla, perché conosce i posti dove si smarrisce frequentemente. Mentre “andare alla ricerca” significa cercare la pecora che si è smarrita in altri luoghi in cui è difficile trovarla. La ricerca implica indagare, investigare, esaminare attentamente e minutamente, perlustrare e selezionare.

Leggi Tutto Nessun Commento

Gesù affrontò il problema degli abusi spirituali?

Durante tutta la sua storia il popolo di Dio ha vissuto il fenomeno degli abusi spirituali, a volte senza rendersene conto e altre volte senza capire dove fosse lo sbaglio. Gesù, durante il suo ministero, affrontò questo problema in modo diretto.

 Per molti tdG è impensabile che nella propria organizzazione, uomini scritturalmente qualificati possano arrivare al punto di commettere abusi spirituali. L’abuso spirituale stravolge completamente la relazione che un credente ha con il suo Dio, perché oltre alla religione e ai suoi rappresentanti, mette in discussione l’intero modo di adorarlo. Può indurre il credente a non credere più, il fedele a perdere ogni speranza, il servitore a ribellarsi a Dio. La questione è molto seria.

Leggi Tutto Nessun Commento

ASSENTEISMO

Chi manca oggi all’adunanza?

Una breve riflessione sull’assenteismo alle adunanze di congregazione

Come viene percepita dal corpo degli anziani e dalla congregazione l’assenza alle adunanze dei fratelli? Qual è la relazione tra assenteismo e motivazione a frequentare le adunanze?

Il concetto di assenteismo – se inteso come uno stile di comportamento dei testimoni di Geova che si assentano dalle adunanze in maniera regolare – rappresenta il sintomo di un rapporto di scarsa fiducia tra proclamatori e organizzazione. Sintomo che deve essere analizzato, interpretato e, laddove possibile, corretto. Non abbiamo dati ufficiali disponibili che ne misurano l’impatto e permettono di circoscriverne cause e caratteristiche. Da quello che si nota alle adunanze sembra che il numero degli assenti oscilli tra il 10 e il 15 per cento. E’ un dato approssimativo ma preoccupante. La percentuale potrebbe essere ancora più alta. Non ne siamo sicuri fin quando non pubblicheranno i dati ufficiali. Cosa assai improbabile.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA