Posts Taggati ‘congregazione’

L’anziano autorevole

Nelle congregazioni i cristiani di successo sono quelli che riescono ad avere una comunicazione immediata, diretta ed efficace, ma sopra ogni altra cosa hanno l’abilità di riuscire a individuare chiaramente la personalità dei fratelli.

Nell’articolo precedente avevamo parlato del fratello tranquillo. Oggi esamineremo la personalità più discussa, più forte e dominante, quella del sorvegliante, i cui requisiti sono descritti in  1 Timoteo 3:2-7:

Leggi Tutto Nessun Commento

Capire la diversità dei fratelli per amarli

Le informazioni sui testimoni di Geova ci travolgono per la loro ambiguità e la poca chiarezza. Un nostro articolista, profondo conoscitore e studioso del comportamento dei Testimoni ci ha inviato una serie di riflessioni sulla loro personalità, frutto di un lavoro estivo durato molto tempo. Questo primo articolo esamina il tipo di personalità più comune: il testimone di Geova tranquillo.

Sereni, calmi, imperturbabili, leali, fedeli e diligenti, mai eccessivi, sono solo alcune delle caratteristiche che li identificano nelle congregazioni. Ne trovate pochi di loro tra gli anziani di congregazione. Se si trovano lì è perché qualcuno li ha nominati. Non amano essere guide, non perché non ne hanno le capacità spirituali, semplicemente perché non sono “podiomani” per natura. Si lasciano guidare da ciò che pare loro giusto. Sono le classiche “pecore” in senso biblico. Gli amici fraterni che vorremmo sempre avere.

Leggi Tutto Nessun Commento

Fratello Otello

Otello è una tragedia di William Shakespeare che ruota attorno alla gelosia di Otello, un moro, condottiero militare della Repubblica di Venezia, per l’amata Desdemona, che, a causa delle insinuazioni di Iago, viene sospettata di avere una relazione con Cassio. La vicenda si concentra sui tormenti interiori e sui processi psicologici di Otello, che sfociano in fraintendimenti e incomprensioni con Desdemona e che preludono all’omicidio-suicidio finale. Otello è così diventato il prototipo della passione amorosa che, sviata dalla gelosia, conduce all’autodistruzione.

Leggi Tutto Nessun Commento

La ricerca di Dio nell’organizzazione dei Testimoni di Geova

Questo argomento è particolarmente delicato a motivo delle tensioni che suscita. La ricerca di Dio deve essere soltanto responsabilità del corpo direttivo? Qualsiasi membro religioso ha la facoltà per interpretare la volontà di Dio? Mi riferisco non al dissenso teologico, ma alla libertà che ciascuno ha di conoscere Dio in una prospettiva diversa dal comune credere.  

Non è lecito a nessuno presentare semplici ipotesi come certezze o esprimere opinioni personali come verità assolute. Questo vale per chiunque. In realtà sappiamo bene quanta risonanza ha una disposizione che proviene direttamente dal corpo direttivo e quanta ne ha quella di un semplice proclamatore. L’organizzazione non può fare a meno delle riflessioni bibliche di chi non fa parte del corpo direttivo o degli scrittori, se questi utilizzano correttamente le loro interpretazioni e l’intera congregazione li riconosce e li accoglie nel modo giusto.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA