Posts Taggati ‘coraggio’

E’ LA TUA BATTAGLIA NON ABBANDONARLA

Nel gergo militare, il fronte è il punto d’incontro con il nemico, dove una delle due parti schierate tenta di prendere possesso della posizione del fronte dell’avversario. Il “fronte” non è soltanto un termine bellico. Ogni cristiano, nella vita di ogni giorno, ha il suo fronte di battaglia. E’ il luogo dove incontra la paura, dove arranca, soffre e si misura con le avversità.  Il nemico è potente e invisibile, si serve di uomini malvagi e delle debolezze umane per attuare le strategie di vittoria e per spezzare le resistenze del cristiano. 

In ogni strategia bellica, per la vittoria sono fondamentali diversi fattori: la sorpresa, la preparazione, l’addestramento, la dotazione di armi efficaci, il coraggio e la resistenza. E’ nella battaglia che il cristiano si sente vivo. E’ sul fronte della vita che impara a soffrire, a stringere amicizie fraterne, a conoscere i suoi commilitoni cristiani, a compiere gesti sensati. Qui si scopre, oltre alla durezza della guerra, anche il vero amore e il senso della battaglia. Inoltre i migliori amici, quelli che si sostengono a vicenda e si fanno forza, si trovano in prima linea.

Leggi Tutto 8 Commenti

RICOMINCIARE?

Non è facile risollevarsi dopo la fine di una storia con i tdG. La paura del cambiamento è un lungo periodo di blocco. Non sempre le cose vanno come vorremmo, ma questo non vuol dire che sia impossibile trovare una soluzione soddisfacente.

Per non rimanere impantanati nel dubbio, forse è il caso di considerare gli ostacoli come un’occasione per valutare quanto coraggio ci si mette nell’affrontare certe situazioni. Dopo una caduta, pur se rovinosa, c’è sempre la salita. Più in basso di così non si può andare. Si può solo risalire. Comunque, prima di ricominciare una nuova vita, chiediti: “Sono così sicuro che sia proprio il caso lasciare tutto e ricominciare daccapo? Ho fatto tutto il possibile per ripianare ogni contrasto? Andare via dai tdG è la soluzione migliore? Ti sei confidato con qualcuno maturo e comprensivo, prima di prendere una decisione così drastica?”.

Leggi Tutto Nessun Commento

L’amore tappa la bocca alle offese

Qualunque offesa riceviamo, manteniamo una compostezza di spirito, rinunciando ai legittimi diritti piuttosto che agire di impulso finendo per vivere una vita conflittuale.

L’ESEMPIO DI CRISTO

Cristo sopportò, in maniera mansueta, innumerevoli offese. Il disprezzo dei giudei era tale, che decisero di espellere dalla sinagoga, chiunque affermasse che egli era il Cristo (Giov 9:22). Lo odiavano di un odio mortale. Nonostante ciò, Cristo sopportò con mansuetudine senza mai oltraggiare chi lo offendeva. Non manifestò nessuna amarezza, né turbamento, mai la sua serenità fu scossa, in lui non c’era spirito di vendetta. Pregò persino che i suoi nemici fossero perdonati, giustificandoli perché non sapevano quello che facevano.

Leggi Tutto Nessun Commento

Gesù affrontò il problema degli abusi spirituali?

Durante tutta la sua storia il popolo di Dio ha vissuto il fenomeno degli abusi spirituali, a volte senza rendersene conto e altre volte senza capire dove fosse lo sbaglio. Gesù, durante il suo ministero, affrontò questo problema in modo diretto.

 Per molti tdG è impensabile che nella propria organizzazione, uomini scritturalmente qualificati possano arrivare al punto di commettere abusi spirituali. L’abuso spirituale stravolge completamente la relazione che un credente ha con il suo Dio, perché oltre alla religione e ai suoi rappresentanti, mette in discussione l’intero modo di adorarlo. Può indurre il credente a non credere più, il fedele a perdere ogni speranza, il servitore a ribellarsi a Dio. La questione è molto seria.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA