Posts Taggati ‘debolezza’

La sindrome di John Wayne e il concetto di vulnerabilità

Difficilmente chi occupa un ruolo di comando fa credere di trovarsi in difficoltà o di aver bisogno di aiuto. Lui è tutto di un pezzo, forte e sicuro, che sa sempre come agire. Sembra modificato geneticamente per non fallire. Un tipo alla John Wayne, attore e regista statunitense, famoso per i suoi film western.

Un eroe senza macchia e senza paura, rude nei modi ma generoso nell’animo, dotato di uno spirito rozzo di indipendenza, con il senso del coraggio e con una capacità unica di risolvere ogni questione pericolosa in poco tempo.

Leggi Tutto Nessun Commento

Prove spirituali o malattie?

I responsabili delle comunità dei tdG, i cosiddetti anziani, devono essere capaci di dare appropriati consigli spirituali e in una certa maniera anche psicologici sui problemi cui vengono interpellati dai fratelli che ne soffrono.

Intanto, bisogna precisare che c’è una notevole differenza tra il peccato e la debolezza patologica. È importante distinguere tra un proclamatore che soffre di disturbi psicologici e un proclamatore che sta attraversando un periodo difficile di prove spirituali.

Chi ha problemi nervosi, in genere, manifesta sintomi di angoscia e di tormento, diventa molto scrupoloso nel suo modo di parlare e di fare. Invece il peccatore prova piacere in ciò che fa o ha fatto. Sostituisce Dio con il piacere, con il denaro, con il potere, e lo fa per un interesse egoistico. Comprendere questa differenza aiuta a non creare sensi di colpa inutili ai fratelli e ad aiutarli al meglio.

Leggi Tutto Nessun Commento

Scambiare la malattia per una debolezza spirituale

Sostituirsi al medico è uno degli abusi spirituali più dannosi

Ci sono anziani che spiritualizzano certe malattie come se fossero dei peccati o debolezze. Invece di indirizzare i tdG da uno specialista si sostituiscono al medico “prescrivendo” come rimedio versetti biblici come se fossero medicine. In alcuni casi, gli anziani, non hanno tenuto conto degli effetti che una malattia può avere sulla psiche di un tdG, sul suo rapporto con Dio e le varie attività di congregazione.

Di fronte al peggiorare della situazione, gli anziani sono sicuri che il problema se non si risolve è perché il fedele non mette in pratica i consigli ricevuti. Un fratello, la cui depressione era stata scambiata dagli anziani come un atteggiamento ribelle, gli fu riconosciuta in seguito come disabilità mentale da una commissione medica. Non è raro prendere lucciole per lanterne, scambiare cioè un serio problema di salute con un atto di disubbidienza.

Leggi Tutto Nessun Commento

Personalità fragili

Come si possono riconoscere le persone fragili? In che modo gli anziani delle congregazioni possono approcciarsi alle personalità fragili della congregazione?

La fragilità ha molti volti. Nell’immaginario collettivo la fragilità assume il volto della debolezza inutile e antiquata, immatura e malata, inconsistente e priva di senso. Invece nella fragilità si nasconde il volto della sensibilità e della delicatezza, della gentilezza e della dignità, della vulnerabilità e dell’umanità inerme. La fragilità è parte della vita, quella che facilmente si spezza e che rende precarie le nostre emozioni, le nostre inquietudini, le nostre speranze.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA