Posts Taggati ‘dignità’

Stare bene con gli altri

La felicità o l’infelicità si gioca sul come si sta insieme

Ogni tdG è responsabile dell’ambiente che c’è in ogni Sala del Regno. Essere in tanti ed essere insieme sono due cose diverse. L’insieme evoca degli obiettivi in comune, mentre il termine congregazione richiama l’idea di legami fraterni legati ad una medesima fede nello stesso Dio. Lo scopo della congregazione è quello di convertire la pluralità delle presenze in una unità comune di persone, nel quale tutti i membri prestino attenzione fra di loro. Per qualcuno è difficile ritenersi uguale agli altri. La congregazione è un luogo di accoglienza e di condivisione, ma è anche un luogo in cui ci si trova faccia a faccia con i propri limiti, egoismi e idiosincrasie. Perciò, uno dei benefici che si ha frequentando la congregazione è quello di accettarsi per ciò che si è, non si ha, non si sa e non si può. Da soli si può essere convinti di amare i fratelli, quando invece si è in congregazione si scoprono i difetti di ciascuno.

Leggi Tutto Nessun Commento

Dignità ferite

Gentilezza e mitezza qualità che curano

Il cristianesimo non è una religione fatta di dogmi e dottrine, ma è un modo di essere, di stati d’animo, di sentimenti, di emozioni, di esperienze di vita, che si alternano di età in età, di circostanze in circostanze. La mitezza è un frutto dello Spirito e insieme alla gentilezza sono un requisito dei sorveglianti: “Lo schiavo non ha bisogno di contendere ma di essere gentile verso tutti… istruendo con mitezza quelli che non sono favorevolmente disposti…”. (2 Tim 2:24,25). Gentilezza e mitezza alleggeriscono le difficoltà della vita. Esse sono due qualità che rientrano nelle emozioni sensibili e delicate. In una società di cafoni e maleducati, le persone gentili e miti sembrano cimeli di un passato lontano. Eppure, queste due virtù ci permettono di conoscere le persone, di aiutare chi soffre e di evitare le parole che feriscono.

Leggi Tutto Nessun Commento

L’indegnità dei beceroni

linguapettegolaDa un po’ di tempo si riscontra un eccessivo spirito di contestazione, che tocca punti alti di maleducazione e rozzezza d’animo.

C’è un patrimonio spirituale cui nessun cristiano può permettersi di criticare manifestando in modo volgare e insolente il proprio punto di vista e il suo dissenso nei confronti di altri membri della stessa religione. Questi beceroni dalla lingua abrasiva la devono smettere! La loro lunga lingua va inchiodata su legno di cipresso.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA