Posts Taggati ‘dio’

Non fate come i bambini

L’incertezza è una caratteristica dei bambini, ma è anche una delle strade che portano alla speranza.

Da bambino, Gesù ha giocato tante volte con altri bambini. Ora, da adulto, coglie l’occasione per far capire ai suoi ascoltatori che quella generazione ha le idee confuse riguardo a Giovanni il Battista e al Messia. Dalle parole di Gesù si coglie un particolare. Quando i bambini giocano seduti nei luoghi di mercato, gridano ai loro compagni di gioco: “Vi abbiamo suonato il flauto, ma non avete ballato; abbiamo fatto lamenti, ma non vi siete percossi con dolore”. (Matteo11:16,17)

Leggi Tutto Nessun Commento

Solo Dio si accorge di loro

I silenziosi nelle congregazioni

Coperti di umiliazione da chi non ha condiviso la loro decisione di dedicarsi a Geova, emarginati, vittime di soprusi e ingiustizie, uomini e donne silenziosi che non si lamentano e non protestano. Come il loro Signore non gridano né alzano la voce, nel silenzio gemono, ansimano e anelano.

Colombe silenziose delle terre lontane. Ignorati, spesso, anche dagli stessi compagni di fede, nella vita e nella morte. Dimenticati da tutti, si trascinano i pesi della loro esistenza. A volte malati e trascurati, pecore magre e perse tra le pecore grasse e forti. Passano accanto a noi e non li vediamo. Hanno timore di disturbare, non osano chiedere aiuto, non allungano la mano, hanno la voce rotta dal pianto del loro cuore e il viso rigato dai segni della sofferenza.

Leggi Tutto Nessun Commento

Dio ti attende con pazienza

Nell’attesa di una persona cara o di una buona notizia, il tempo si arresta e ricomincia a contare solo quando l’attesa si è realizzata.

Devi solo acconsentire, devi solo lasciare che Geova agisca in te. Che si impadronisca della tua anima come ha fatto in passato, che possa imprimere in profondità il marchio del suo amore. Lascia che la sua luce risplenda nell’oscurità.

Leggi Tutto Nessun Commento

Distacchi

soffione

Per distacco, in genere, ci si riferisce alla perdita di una persona cara. In realtà, i rapporti umani sono soggetti a molte separazioni.

La nostra nascita è il primo legame che si spezza dal corpo di nostra madre. Da allora in poi ogni tappa percorsa è un distacco che ci indica con chiarezza e a volte con dolore come questi cambiamenti fanno parte della nostra vita, sono universali e necessari per crescere e confrontarci con la realtà. Non è nella natura umana abbandonare e lasciare andare via senza provare emozioni. Prendere coscienza di queste reazioni aiuta a comprendere non solo quello che stiamo facendo, ma anche a fare scelte consapevoli.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA