Posts Taggati ‘fede’

«Sono un uomo ferito e me ne vorrei andare»

Le parole che danno il titolo a questo articolo sono tratte da una poesia, La Pietà, scritta da Giuseppe Ungaretti per descrivere il suo stato d’animo prima del ritorno alla fede cristiana. Un ritorno frutto di un lungo processo interiore.

Lo stato d’animo del poeta presenta similitudini, pur se lontanamente, con quello che in genere provano alcuni nostri fratelli in fede. Questi fratelli vorrebbero andarsene dalla congregazione, diventare lontani, trovare quella pace che secondo loro non provano più da tempo. Desiderano giungere in un posto lontano dove si ascolta l’uomo che è solo con sé.

Leggi Tutto Nessun Commento

«Rinuncio a Geova perché non lo amo, forse non l’ho mai amato»

Alcuni sono “cresciuti” nella verità perché i loro genitori o uno di essi sono diventati testimoni di Geova quando erano piccoli. Per anni sono andati regolarmente sia alle adunanze sia in predicazione pur non essendo battezzati. A un certo punto hanno smesso di frequentare i tdG, pur credendo ancora nei valori morali che hanno ricevuto e alle cose che hanno imparato dalla Bibbia. Alcuni si convincono che amare Dio sia impossibile.

È naturale che di tanto in tanto si affaccino alla mente delle perplessità su qualche insegnamento biblico, sulla congregazione e su Dio stesso. Purtroppo alcuni abbandonano prima i loro privilegi e in seguito anche il popolo di Dio. Quali aspetti hanno influito in queste decisioni?

Leggi Tutto Nessun Commento

Coltiva ciò che non vedi

“La fede è la sicura aspettazione di cose sperate, l’evidente dimostrazione di realtà benché non vedute”. — Ebrei 11:1.

la Bibbia incoraggia una forte fede basata su prove concrete, anche se può essere necessario modificare le proprie convinzioni. Questo tipo di fede è essenziale. L’apostolo Paolo scrisse: “Nessuno può essere gradito a Dio se non ha la fede. Infatti chi si avvicina a Dio deve credere che Dio esiste e ricompensa quelli che lo cercano”. (Ebrei 11:6, PS)

Leggi Tutto 2 Commenti

Il grande fuoco dell’anima

di Vincent Van Gogh

«Uno ha un grande fuoco nell’anima e nessuno viene mai a scaldarsi, i passanti non scorgono che un po’ di fumo in cima al comignolo e se ne vanno per la loro strada. E allora che fare, ravvivare questo fuoco interiore, avere del sale in sé, attendere pazientemente – ma con quanta impazienza –, attendere il momento in cui, mi dico, qualcuno verrà a sedersi davanti a questo fuoco, e magari vi si fermerà».

A Theo Van Gogh, Lettera 133, 22-24 giugno 1880

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA