Posts Taggati ‘fede’

Una barra di metallo gli trapassò il cranio e Phineas Gage diventò un altro

Gli scienziati che studiano il cervello sostengono che il carattere, la capacità e il comportamento siano “alloggiate” nella nostra testa. Per dare forza a questa tesi citano il caso di Phineas Gage, un impiegato ferroviario, che nel 1848, a seguito di un’esplosione, una barra metallica gli trapassò una parte del cranio. Inizialmente Gage si riprese dall’incidente come se nulla fosse successo, mostrando inalterate le sue facoltà. In seguito, l’educato e gentile Phineas, iniziò a comportarsi in modo sgarbato, aggressivo e irrispettoso, come se in poco tempo fosse diventato un’altra persona.

Leggi Tutto Nessun Commento

«Non amate il mondo, né le cose del mondo». Sì, d’accordo, ma almeno amate le persone del mondo, per non parlare poi dei propri fratelli.

Quando si va oltre

In ogni religione c’è la radicata convinzione, che ognuna di essa ha una fede superiore o più forte di quella degli altri. Una credenza comune è che bisogna opporsi al mondo, in quanto pericolo per l’integrità della fede. Il mondo è cattivo; il mondo con le sue pratiche e i suoi divertimenti svia l’uomo da Dio; il mondo è governato da Satana che si trasforma in angelo di luce; il mondo è falso, egoista, avido e sfrutta le persone buone, sincere e altruiste. Perciò, il mondo va combattuto con forza se non si vuole soccombere. Chi ha una fede debole, prima o poi cadrà. E’ un po’ questo il convincimento comune che hanno le persone religiose sul mondo.

Leggi Tutto 4 Commenti

Il fanatico e il diplomatico

Solo Cristo può affermare di essere la verità. Per questo motivo, i suoi discepoli devono mostrare umiltà verso la verità. Invece, il credente fanatico e intollerante crede di essere il possessore della verità, cioè di Cristo e pensa che tutti gli altri sono in errore.

TIPI STRANI IN CONGREGAZIONE. Siamo nella verità solo nella misura in cui la riceviamo da Dio e a Dio ci affidiamo. L’umile si rende conto dei propri errori, della sua parziale ignoranza ed è continuamente alla ricerca di una luce maggiore che non induca gli altri in errore. L’integralista intollerante identifica la sua conoscenza imperfetta con la verità. E’ un avversario irriducibile della verità. Il fanatico mette mano alla spada, condanna al rogo, escogita mezzi di pressione per piegare quanti non la pensano come lui. Per il fanatico, chi ha un’opinione diversa dalla sua è in errore. E l’errore è contro la verità, perché la verità non può sbagliarsi. Confonde quindi l’errore con l’errante, cioè con colui che ricerca la verità con sincerità di cuore. Il fanatico non è soltanto un presuntuoso ma anche un miscredente nella misura in cui non crede nella potenza di Cristo. Denigra coloro che hanno progetti di riforma.

Leggi Tutto Nessun Commento

Quella fede persa che rinasce nella notte buia

Nel corso della storia ci sono stati tanti uomini, che nella notte oscura della loro vita la fede l’hanno persa e tanti altri che invece l’hanno ritrovata o rafforzata.

 A molti di questi uomini, quando lottavano interiormente nella sofferenza, nella notte della fede, pareva che Dio fosse vicino, poi più niente, anche se hanno continuato a vivere una vita devota. Tanti fratelli non immaginavano che certe colonne della congregazione non sentissero più la presenza di Dio. Molte di queste notti sono riassunte nella notte che Gesù attraversa nel Getsemani, dove le ingiustizie dell’uomo le accoglie e le fa sue. Qualcosa di insopportabile quella notte, di terribile, di inimmaginabile. Un’anima profondamente addolorata da sentire la morte accanto. E quando ci fermiamo a riflettere sulla più grande ingiustizia umana, siamo come senza fiato, ci sentiamo schiacciati. Molte cose che accadono nelle congregazioni ci fanno soffrire, ma siamo certi che Gesù le ha accolte a sé e le ha riscattate in quella notte buia.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA