Posts Taggati ‘fiducia’

Conviene di più dare fiducia che negarla

“Confida in Geova con tutto il tuo cuore” (Proverbi 3:5).

Nonostante la fiducia sia pretesa, molti fanno fatica a darla, per alcuni è quasi impossibile concederla dopo una forte delusione. Ovviamente, rimanerci male con chi ha tradito la nostra fiducia è comprensibile, ma questo non dovrebbe indurci a insospettire di tutti, innanzitutto di Dio o dei nostri fratelli in fede. Lo diciamo, perché sono in tanti coloro che hanno perso la fiducia nei tdG e si sono allontanati dalla congregazione.

Quando si perde la fiducia in qualcuno che occupa una certa posizione nell’organizzazione dei tdG o nell’intera struttura organizzativa, forse si creano più problemi di quanti se ne risolverebbero.

Leggi Tutto Nessun Commento

La doppia vita degli anziani

La fiducia non si esige, si ottiene in base all’onestà e all’integrità.

Ci si fida delle persone che fanno ciò in cui credono. Si può non essere d’accordo con chi la pensa diversamente, ma ciò non vuol dire che non sia una persona affidabile. Ci sono pastori nelle congregazioni dallo sguardo dolce, dai modi gentili, che ostentano calma e mansuetudine. Apparenza, tutta apparenza. Quando si ha a che fare con loro per questioni serie sembrano altre persone. Alcuni di loro hanno una doppia vita, sono ambigui e poco chiari.

Assomigliano ai farisei cui Gesù mise in guardia: “Perciò fate e osservate tutte le cose che vi dicono, ma non fate secondo le loro opere, poiché dicono ma non fanno” (Matteo 23:3). Sembrano strane al lettore della Bibbia, le parole di Gesù, “fate e osservate le cose che vi dicono, ma non secondo le loro opere”. Se sono falsi perché dobbiamo credere a quello che dicono? I capi religiosi conoscevano a memoria le Scritture Ebraiche, perciò nella misura in cui persino un ipocrita usa le Scritture fedelmente, ascoltate le Scritture che essi pronunciano. La Bibbia va sempre bene anche se chi la usa non è un esempio da imitare. La pericolosità a cui si deve prestare attenzione non sono i versetti che citano ma la loro persona e a ciò che da voi esigano che facciate.

Leggi Tutto Nessun Commento

Non l’attardarsi ma l’attesa è ciò che conta

«Non è ancora giunto il momento che questa visione si avveri, ma alla fine tutto si realizzerà, come previsto. Attendila con fiducia e pazienza. Arriverà sicuramente e non tarderà». –  Abacuc 2:3. Parola del Signore (PS)

Attardarsi è un verbo che indica indugio, trattenersi più del previsto, tardare. L’attesa è il tempo che si attende; è il lasso di tempo che intercorre tra un evento annunciato e il suo verificarsi. E’ l’arco di tempo necessario per trasformare il futuro in presente, per realizzare i nostri desideri, i nostri progetti, per raccogliere i frutti seminati.

Leggi Tutto Nessun Commento

La fiducia persa? Un cavallo morto

Fattori-Autoritrattob1854Giovanni Fattori, autoritratto.

A nulla credo […]. Tutto il creato che vedo osservo e tocco mi incanta, mi fa pensare e a nulla serve né comprendere né definire; […] Ho passato gli anni sperando e finirò maledicendo. Vivo in un secolo di depravazione, di falsità, di disonestà, di amore e di lavoro […]. Entrai nel mondo amando e credendo […] ogni anno che passa e il corpo si invecchia, una delusione si aggiunge al passato […] l’idiota solo è felice – nulla sa e nulla vuole sapere.

Sono le parole scritte in una lettera del 1904 da Giovanni Fattori, il maggiore esponente italiano di quel gruppo di pittori dell’Ottocento, definiti Macchiaioli. Le parole riportate sopra esprimono l’amarezza di Fattori per la caduta dei valori liberali nei quali aveva creduto.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA