Posts Taggati ‘fratelli lontani’

Aiutiamoli a riprendere l’attività


In 5 anni oltre 1400 fratelli hanno ripreso le loro attività di un tempo. In che modo i corpi degli anziani si sono organizzati per avere successo in quest’opera di ricerca dei fratelli “lontani”?

 Elenchiamo alcuni suggerimenti dati dal corpo direttivo alle congregazioni mondiali e tuttora attuali.

  • Questi fratelli fanno ancora parte della congregazione.
  • Ad alcuni di loro necessita l’aiuto di fratelli amorevoli e disponibili.
  • E’ responsabilità del segretario fornire un elenco di nominativi di questi fratelli da consegnare agli altri anziani. Ogni sorvegliante del gruppo dovrebbe avere in assegnazione i nomi di questi fratelli.
  • Senza uno sforzo speciale per cercarli e assisterli per mezzo di visite pastorali mirate sarà difficile riuscirci. Sono rari i fratelli che ritornano nelle congregazioni di loro iniziativa.
  • Per contattarli si possono scegliere fratelli con i quali avevano un ottimo rapporto. Evitare di incaricare anziani che non hanno uno spirito pastorale e che hanno difficoltà a sapersi relazione con il prossimo.

Leggi Tutto 3 Commenti

“Prestate attenzione a come ascoltate”. – Luca 8:18.

Il non saper ascoltare è alla base di molti problemi nelle congregazioni

 Tutti abbiamo bisogno di parlare con altri in congregazione delle nostre difficoltà, di esternare le nostre preoccupazioni, di sentire che c’è qualcuno che è disposto ad ascoltarci e in grado di capirci. Per questo motivo “ogni uomo dev’essere pronto a udire, lento a parlare”, dice Giacomo 1:19. In congregazione gli anziani se vogliono aiutare gli affaticati devono essere ascoltatori compassionevoli. In certi casi alcuni componenti della congregazione possono aver bisogno non tanto di una soluzione del loro problema, quanto di un buon ascoltatore, qualcuno che non dica loro come dovrebbero sentirsi, ma che li ascolti senza esprimere giudizi. Prima di giungere alle conclusioni e dare consigli, ascoltate! (Proverbi 18:13) Se come anziano sei disposto ad ascoltare il fratello, per lui sarà più facile esprimersi. La mancanza di ascolto ha fatto allontanare alcuni dalla congregazione.

Leggi Tutto Nessun Commento

Le foglie d’autunno, una metafora per i fratelli “lontani”

Se dovessimo scegliere una stagione simbolica per i fratelli che si sono allontanati dalla congregazione, la scelta ricadrebbe sicuramente sull’autunno

Nella letteratura le foglie rappresentano parti di noi e del nostro modo di vivere. Per alcuni sono frammenti della nostra anima. In psicologia, il sentimento umano viene definito “autunno”. Ed è l’autunno la stagione dove le foglie cadono dal ramo lentamente, con grazia, cullate dal vento e prima di decomporsi, si depositano delicatamente sul terreno. Le foglie sono le lacrime degli alberi. In effetti, a guardarle, le foglie hanno le forme delle lacrime.

Leggi Tutto Nessun Commento

Pietre bruciate

Nel libro La vita vincente, Rick Joyner, fondatore di MorningStar Ministries, una chiesa missionaria cristiana, dedica un capitolo a coloro che si sono allontanati dalla chiesa o che conducono una vita comunitaria difettosa.

Il suo augurio è che questa condizione possa al più presto cambiare, perché il futuro per la sopravvivenza dipende dal trovarsi al posto giusto all’interno della chiesa di Cristo. “Se siete stati offesi dalla chiesa per qualche motivo, prego che siate compunti e che cogliate la sfida di pentirvi di qualunque vostra mancanza di perdono e che vi sentiate ispirati a rientrare nell’ovile”. Per Joyner, si tratta di una questione di vita o di morte. Il perdono e il rientro sono le cose più sagge da fare. E’ inutile aspettarsi la perfezione dagli altri membri. C’è il rischio di rientrare quando ormai la chiesa è andata fin troppo avanti per raggiungerla.

Leggi Tutto Nessun Commento

inattivo.info

Inattivo.info è un sito aperto nel 2014 ed è rivolto ai testimoni di Geova non più attivi come un tempo e ai responsabili delle congregazioni.

Built by TANOMA